Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Si siede sul parabrezza dell'auto dell'arbitro

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Finge un malore poi rientra nel recinto degli spogliatoi e rivolge frasi irriguardose verso la terna arbitrale. Inoltre si siede sul parabrezza dell'auto dell'arbitro invitandolo ad andarsene: squalificato fino al 3 dicembre del 2015 il dirigente dell'Olympia Thyrus, Sandro Corsi. Sei giornate di squalifica al giocatore Jonathan Maurini, sempre dell'Olympia Thyrus “Per aver rivolto all'arbitro frasi ingiuriose e per aver tentato di colpirlo non riuscendovi per due volte. Al termine della gara reiterava le offese nei confronti del direttore di gara”. Stessa sanzione per Mustapha Ez Zahar (Norcia 480) “Espulso per atteggiamento minaccioso nei confronti dell'arbitro, in quanto avvicinava il suo volto con rabbia in direzione di quello dell'arbitro. Successivamente il citato calciatore minacciava reiteratamente il direttore di gara che lo avrebbe aspettato sotto la propria abitazione. Al termine della gara reiterava tale comportamento e veniva calmato dal capitano della squadra avversaria”. Partita persa a tavolino al Cosmos Pierantonio per non aver impegnato due “sottoquota” durante la partita con il Ponte d'Assi. SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DI GIOVEDI' 12 NOVEMBRE