Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calciatore spezza in due la bandierina: i provvedimenti

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Spezza in due la bandierina del calcio d'angolo per la rabbia, società smascherata per non aver schierato due sottoquota: di conseguenza perde a tavolino la partita. Questo e molto altro nelle decisioni del giudice sportivo. 5 giornate di squalifica a Moldavanu (Pietrafitta) “Perché, al 42º del IIº tempo, dava una testata ad un avversario provocandogli momentaneo dolore. All'uscita dal terreno di gioco dava un calcio ad una bandierina del calcio d'angolo spezzandola in due e costringendo la squadra di casa a sostituirla”. Il Pistrino – siamo in II categoria – si è visto dare partita persa per 3-0 nella gara con il Colle Umberto “per il mancato impiego di almeno n.2 calciatori "sottoquota" per tutta la durata della partita. Effettivamente, all'esito di tutte le sostituzioni effettuate, emerge che per circa venti minuti il  Pistrino non ha ottemperato a tale obbligo di regolamento (segnatamente il n.9 Meoni nato il 20.08.1994 é stato sostituito dal n.18 Biccheri nato il 22.12.1987);  che tale violazione consegue la sanzione della perdita della gara con il risultato di 0-3”. SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DI GIOVEDI' 5 NOVEMBRE