Ternana, Simoni e il pupillo Mariani: "Uomo che dà e vuole rispetto"

Calcio

Gubbio, la B come la coppa Uefa, Juanito alla Ronaldo, grazie maestro Gigi

23.05.2020 - 08:09

0

Luca Mercadini

Caro Gigi ti scrivo,
Sì, perché lo so che stai leggendo. Anche da lassù ci guardi e ci segui. Come hai sempre fatto. Gubbio e l’Umbria non li hai mai dimenticati. Dicevi: la città è meravigliosa, i Ceri sono qualcosa di fantastico e la regione è stupenda. Quei tre anni sono stati indimenticabili. Unici, incredibili. Dicevi di aver vinto tanto, ma quella promozione in serie B non potevi proprio dimenticarla. Un evento eccezionale, impensabile. Un giorno ti lasciasti andare fino a paragonarla alla Coppa Uefa ottenuta con l’Inter, tanto era il trasporto per quell’impresa scolpita a lettere di fuoco nella storia rossoblù e nel cuore di ogni eugubino. Ricordo il primo giorno, il tuo arrivo, la folla del Barbetti, le televisioni e la sciarpa al collo, dono di un tifoso. Campionato di C2, non c’è più. Pensa, se fosse stato oggi, ci avrebbe privato di un grande successo. Dei 3.000 di San Marino e tu che correvi festante sotto la tribuna dell’Olimpico di Serravalle. Della notte con la città impazzita di gioia. E poi la scalata incredibile fino alla serie B. Una cima Coppi che nessuno aveva previsto e che molti consideravano insormontabile. Ma tu ripetevi: “Testa sulle spalle e sarà nostra”. In quella magnifica cavalcata sei stato decisivo. Hai costruito la squadra con Stefano Giammarioli, hai sostenuto Vincenzo Torrente nei momenti di difficoltà, hai condotto nella giusta direzione la società quando il vento tempestoso delle tipiche sfuriate all’eugubina faceva presagire esiti inconsulti. Ti sei gettato anima e cuore in una piccola realtà, tu che avevi visto il mondo. Parlavi di Ronaldo e di Juanito come se fossero campioni della stessa specie. Ti rivolgevi a Fioriti con lo stesso garbo che usavi con Moratti. E quando ti criticavamo (e lo abbiamo fatto, ahinoi) perché “difensivo” e “poco moderno”, la tua solita pacatezza faceva notare: “Con il Genoa nel 1975 ho vinto la B e davanti giocavano Bruno Conti, Oscar Damiani e Roberto Pruzzo”. Sì, lo so, hai dovuto sopportarci. Non era facile in mezzo a quella banda di matti della tribuna stampa del Barbetti. Ma l’hai fatto con quella eleganza signorile che sempre ha contraddistinto ogni tua opera. Grazie Gigi. Grazie di averci insegnato tanto. In questo triste giorno non posso aggiungere di più. Se non - come direbbero i tuoi amici Brera e Mura - ti sia lieve la terra. E lo sarà. Te lo deve.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti
USA

Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti

È stato arrestato il poliziotto Derek Chauvin, che a Minneapolis ha immobilizzato a terra George Floyd schiacciandogli un ginocchio sul collo, finché l’uomo è morto. Lo ha fatto sapere il commissario alla Sicurezza pubblica del Minnesota, John Harrington. L’arresto arriva dopo tre notti di violente proteste, che si stanno diffondendo in varie città del Paese (video AskaNews) compreso l'assalto a ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Amici Speciali, chi sono i quattro finalisti: Michele Bravi, Irama, Alessio Gaudino e The Kolors

Stash dei The Kolors

TELEVISIONE

Amici Speciali, chi sono i quattro finalisti: Michele Bravi, Irama, Alessio Gaudino e The Kolors

I quattro finalisti che si giocheranno la vittoria finale di "Amici Speciali" sono Michele Bravi (clicca qui), Irama (clicca qui), Alessio Gaudino e i The Kolors. Nella terza ...

30.05.2020

Michele Bravi tra i finalisti di "Amici Speciali". Ringrazia Maria De Filippi e si commuove. Il video

Michele Bravi è di Città di Castello e ha 25 anni

TELEVISIONE

Video Michele Bravi vola in finale ad "Amici Speciali" e si commuove

Michele Bravi è uno dei quattro finalisti di "Amici Speciali", il programma che ha riportato in televisione alcuni dei più amati protagonisti delle passate edizione del ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020