Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir volley è fatta: due anni di contratto all'olandese Ter Horst

sir conad

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Luca Mercadini E' fatta. Anche Thijs Ter Horst, 29 anni, è della Sir. Lo schiacciatore olandese ha firmato due anni di contratto con Perugia e va a integrare il reparto dei schiacciatori accanto a Wilfredo Leon e Oleh Plotnytski, ma probabilmente senza Filippo Lanza sul mercato nonostante un altro anno di contratto. A questo punto per chiudere la batteria dei schiacciatori manca solo un altro elemento, probabilmente un giovane di belle speranze, che andrebbe a prendere il posto di That in procinto di accasarsi in Polonia al Resovia. Ter Horst, olandese di Almelo, si appresta così al settimo anno in Superlega dopo l'ottima esperienza della scorsa stagione a Ravenna, le tre a Verona e le due a Piacenza. Stefano Recine, direttore sportivo della Sir, lo teneva d'occhio da un pezzo. Un po' perché da buon ravennate e con il figlio Francesco in campo con la Consar, segue da molto vicino le sorti del club di Bonitta e non poteva sfuggirgli la grande stagione di Ter Horst, così come non è passata inosservata quella di Vernon Evans, già acquistato e annunciato qualche giorno fa. Del resto non è un mistero che Perugia abbia ormai stretto un rapporto di alleanza con Ravenna, da dove nelle ultime stagioni ha pescato diversi giovani promesse. E' così che dopo i centrali Ricci e Russo, sono arrivati ora il canadese Vernon Evans e l'olandese Ter Horst che nella stagione da poco sospesa sono stati tra i migliori nel club romagnolo autore di un campionato d'avanguardia. Bonitta con una squadra imbottita di giovani è riuscito nell'impresa di portare la Consar al sesto posto, con otto successi e cinque vittoria di fila al De Andrè che hanno eguagliato la performance della Bunge di qualche stagione fa. E, in questi numeri di successo, ruolo importante lo hanno svolto i due volti nuovi di Perugia. Già detto dell'opposto Vernon Evans, oggi è la volta di Ter Horst , protagonista di 279 punti conditi da 26 ace, probabilmente la miglior performance da quando l'olandese cresciuto Zwolle e passato poi in patria al Twente e all'Orin ha giocato in Superlega. Un'esperienza maturata anche attraverso altre leghe, a cominciare dai campioanti del Qatar e della Corea del Sud dove per due anni ha vinto il premio come miglior schiacciatore con la maglia del Samsung. Ter Horst che nelle prossime ore sarà annunciato in via ufficiale dalla Sir in 6 anni di Superlega ha disputato 151 gare vicendone 44. Con la maglia orange della nazionale olandese ha conquistato un bronzo in European League.