Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, generosità senza confini per un club e i suoi tifosi

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Un  dono inaspettato ma molto gradito. E' stata la donazione fatta dal coordinatore del Settore Giovanile, Antonio Internò e dai suoi ventisette allenatori e istruttori del movimento calcistico giovanile del Bastia Calcio. Ben oltre 1200 mascherine infatti, sono state donate dal movimento giovanile del calcio locale ad una struttura da sempre vicina alla gente bisognosa della città come la Croce Rossa. Anche se il pallone da tempo non rotola più sui campi dove questa struttura svolgeva la sua attività con ben trecentocinquanta tesserati la stessa non si è fermata davanti alle esigenze di tanti suoi concittadini. Ma nella sempre vivace Bastia, non solo il suo settore giovanile si è mobilitato anche il Rione Portella, che ha regalato all'ospedale di Pantalla e al punto Covit 19 di Foligno cui sono state donate le apposite mascherine per il personale del reparto. Anche la sua tifoseria organizzata dei Mad Boys  non è venuta meno al suo impegno verso la collettività locale comperando e rivendendo le apposite mascherine, utili per tutti con il marchio stesso della loro tifoseria organizzata.