Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Allenamenti, gli atleti umbri di interesse nazionale pronti alla ripresa il 4 maggio

Danilo Petrucci è nato a Terni

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

di Nicola Uras La luce in fondo al tunnel. Il premier Giuseppe Conte ha annunciato la ripresa degli allenamenti individuali per il prossimo 4 maggio. Il decreto dà via libera agli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (Coni), dal Comitato Italiano Paralimpico (Cip) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali. Allenamenti che sono consentiti nel rispetto delle norme di distanziamento sociale (due metri) e senza alcun assembramento (per approfondire, clicca qui). Un provvedimento che “libera” anche alcuni dei più importanti atleti dell'Umbria. In particolare quelli che hanno già strappato il pass per le Olimpiadi di Tokyo che, nei giorni scorsi, sono state rinviate all'estate del 2021. Uno slittamento di un anno che non incide sugli atleti che si erano già garantiti la partecipazione. Il Cio infatti ha stabilito che tutti gli atleti qualificati per il 2020, parteciperanno automaticamente anche all'edizione slittata al 2021. E per chi non ce l'ha fatta c'è tempo sino al 29 giugno del 2021. Gli umbri che hanno la qualificazione in tasca sono già cinque e rappresentano un piccolo record recente: gli schermidori Alessio Foconi (fioretto) e Andrea Santarelli (spada) entrambi al vertice dei rispettivi ranking mondiali, la ginnasta Agnese Duranti, la tiratrice Diana Bacosi e, nel caso in cui venga convocato per difendere i colori azzurri dell'Italvolley, il pallavolista Ivan Zaytsev. Per quattro di loro da lunedì sarà possibile tornare ad allenarsi. Il folignate Santarelli, argento a squadre alle Olimpiadi del 2016 a Rio, potrà tornare nella sua palestra di Milano in cui nell'ultima stagione è riuscito a fare quel salto di qualità che gli ha permesso diventare uno spadista di vertice. Il ternano Foconi si allena proprio nel Circolo Scherma di Terni. Ma la scherma ha altri atleti di interesse nazionale come la ternana Lucia Lucarini che si allenerà a Frascati, la folignate Elisa Vardaro (si allena a Terni) e la stessa Elena Ferracuti (è marchigiana ma si tira a Terni). Tornando a chi ha già strappato il pass per Tokyo, potrà riprendere a sparare la campionessa olimipica Diana Bacosi (è nata a Città della Pieve ma si allena a Roma) così come potrà iniziare a preparare qualche evoluzione la spoletina Agnese Duranti che fa parte delle Farfalle (ginnastica ritmica). Potranno allenarsi anche il discobolo tifernate Giovanni Faloci, così come il pilota ternano Danilo Petrucci della MotoGp e il ciclista Salvatore Puccio (petrignanese d'adozione). Ma l'elenco degli atleti umbri di interesse nazionale in queste ore è in continuo aggiornamento in seguito alle verifiche tra Coni, Cip e federazioni.