Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, lo scenario dell'Uefa per ripartire: prima i campionati e poi le coppe europee

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Sono ore frenetiche per il calcio. I maggiori campionati nazionali europei scalpitano per ripartire e l'Uefa mette in campo quattro ipotesi per le coppe. L'Uefa ha fissato per il 23 aprile una riunione in video conferenza dell'esecutivo dopo l'incontro del giorno prima con i 55 segretari federali europei. La Uefa ha davanti due possibilità: far sì che campionati e coppe nazionali procedano in parallelo con le partite di coppe europee, oppure dare priorità al completamento dei campionati e delle coppe nazionali (da concludersi entro fine luglio o inizio agosto) e poi far disputare gli incontri dei tornei di Champions e di Europa League. Si valutano anche mini tornei finali simil basket: final four o addirittura final eight. E intanto la Figc studia un protocollo: clicca qui.