Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Eccellenza, Umbria: Moroni (Ellera), "I problemi dei dilettanti non sono quelli dei professionisti"

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Luca Mercadini  “Non siamo professionisti, la nostra crisi non può essere gestita alla stessa stregua dei club di serie A, B e C”. E' l'appello alle istituzioni del calcio regionale e nazionale rivolto dall'avvocato Moroni, presidente dell'Ellera. Il numero uno del club, molto preoccupato per le sorti del calcio dilettanti, vorrebbe un intervento immediato: “Non aspettiamo che gli altri decidano cosa fare, cerchiamo di trovare una via d'uscita subito”. Moroni in conference call con gli altri presidenti di Eccellenza la veda scura: “A mio avviso, in questa situazione, il 25% dei nostri club rischiano di scomparire. Dobbiamo scongiurarlo”. A Moroni ha risposto direttamente il presidente nazionale della Lnd, Cosimo Sibilia collegato in video conferenza assieme a Luigi Repace: “Facciamo parte di un organismo che si chiama Figc. Le decisioni si devono prendere tutti insieme, non ci possiamo isolare . Che servano aiuti è indiscutibile: stiamo ragionando sulla legge Melandri e ai Comuni diciamo che devono sostenere le società”.