Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Clamoroso Ternana e Gubbio: Gravina (Figc) annuncia il ritorno di C1 e C2

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Luca Mercadini Gabriele Gravina, presidente della Figc è stato chiaro. E ha lanciato la proposta che verosimilmente diventerà presto realtà. "La Serie C a tre livelli non va più bene. Bisogna tornare a un'eccellenza di Serie C di 20 squadre e poi 40 squadre in un'altra serie semi-professionistica. Per individuare le squadre che devono far parte di una C d'elite basta seguire la classifica, ci sono società che arrivano prima delle altre. Il presidente Ghirelli già conosce questa proposta ed è favorevole, ma dipende dalle società". In pratica è il ritorno delle vecchie C1 e C2. E' il progetto di Gravina che ora sarà annunciato anche ai club. Nel caso la Ternana farebbe la C1 e il Gubbio la C2.  Gravina ha poi aggiunto: "Priorità è terminare i campionati entro l'estate, senza compromettere la stagione 2020-21. Non possiamo permetterci un'estate piena di contenziosi sul profilo procedurale e legale. Sospensione ingaggio calciatori Juventus? E' un modello che indica un senso di responsabilità, di disponibilità da parte dei calciatori che credo sia un segnale importante in questo momento. Non chiediamo soldi allo Stato, ma la costituzione di un fondo salva calcio dove devono entrare risorse della Federazione e risorse che devono derivare dalle scommesse". Gabriele Gravina, presidente della Figc, è stato ospite del programma "L'imprenditore e gli altri" condotto da Stefano Bandecchi, fondatore dell'Università Niccolò Cusano, presidente della Ternana e Presidente della società delle scienze umane, su Radio Cusano Tv Italia (canale 264 dtt).