Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir volley a Mosca, ecco come è stata accolta la squadra all'aeroporto

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Un serpentone medico e controlli serrati nei confronti di tutti. Dai giocatori allo staff tecnico e ai dirigenti. La truppa Sir capitanata dal diggì Bino Rizzuto e dal diesse Stefano Recine è stata accolta così all'aeroporto di Mosca dove è giunta qualche ora fa. Ma controlli insistiti sono stati effettuati anche durante il volo da Fiumicino alla capitale della Russia con uno staff medico di sette persone presente sull'aereo. Ora la Sir Perugia con in testa coach Heynen trascorrerà la nottata in un hotel di Mosca, mentre domani mattina sarà di nuovo nell'aeroporto della capitale per prendere il volo in direzione Novy Urengoy, in Siberia. Un viaggio di circa quattro ore con altro fuso orario e nuovi controlli. In aereo e allo scalo. Mercoledì, invece, finalmente in campo per i quarti di finale di andata della Champions League. Poi di nuovo due voli. E tanti altri controlli. Buon viaggio Sir! Luca Mercadini