Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morde il pene dell'avversario e si becca cinque anni di squalifica

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Cinque anni di squalifica. Questa la decisione del giudice sportivo nei confronti di un giocatore amatoriale, reo di aver morso il pene di un avversario al termine di una partita di calcio. Il fatto è accaduto in Francia, nel distretto della Moselle, lo scorso 19 novembre, dopo la partita di seconda divisione del distretto tra Terville e Soetrich. Secondo le indiscrezioni, due giocatori del Soetrich hanno iniziato a picchiarsi tra loro al termine del match, da qui l'intervento del giocatore del Terville che ha provato a separare i due contendenti. Uno di questi però, lungi dal calmarsi, ha morso il pene di quest'ultimo. Per lui una decina di punti di sutura, mentre l'aggressore ha rimediato cinque anni di squalifica.