Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, Fabinho se la cava con tre turni di stop

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Il diesse Roberto Goretti e l'esterno del Perugia Fabinho sono stati ascoltati dalla Commissione disciplinare della Figc. Il direttore sportivo per quanto riguarda le dichiarazioni contro il Palazzo pronunciate due giorni dopo la sfida tra Gubbio e Frosinone; l'esterno brasiliano per comportamento non regolamentare avendo conferito mandato esclusivo all'agente Marco Petrin e successivamente, essendo efficace il primo, un secondo a un altro agente (Mariano Grimaldi). Dopo oltre tre ore - in attesa del comunicato ufficiale da parte della Figc che arriverà forse martedì - i due tesserati sono tornati a Perugia con il seguente fardello: due mesi di squalifica a Roberto Goretti, tre giornate di stop invece per Fabinho. Un sospiro di sollievo vista la paura di incappare in squalifiche più pesanti. Praticamente indolore lo stop del direttore sportivo che solo sino al 13 luglio sarà limitato nelle manovre all'interno dei box ufficiali del calcio mercato; stesso discorso per il funambolico esterno brasiliano che salterà la gara di ritorno della Supercoppa e le prime due partite di campionato della prossima stagione. Il futuro di Fabinho potrebbe essere ancora in biancorosso. Svanita la possibile squalifica lunga, il Perugia tratterà con l'Udinese - proprietaria dell'intero cartellino - per ottenere la comproprietà del brasiliano.