E' morto Pietro Anastasi, uno dei simboli della Juventus e stella Nazionale

Calcio in lutto

E' morto Pietro Anastasi, uno dei simboli della Juventus e stella della Nazionale

18.01.2020 - 00:11

0

"Oggi è un giorno triste per il calcio italiano". E' morto all'età di 71 anni Pietro Anastasi, centravanti della Juve, dell'Inter e della Nazionale a cavallo fra gli anni '60 e 70'. Lo riferisce il club bianconero sul proprio sito internet. In carriera ha vinto tre scudetti con la Juventus ed è stato campione d'Europa con la Nazionale nel 1968.

Nato a Catania il 7 aprile 1948, Anastasi è stato l'attaccante simbolo della Juve negli anni '70. Lui uomo del Sud che diventa l'idolo della Torino operaia di cuore bianconero.

Dopo gli esordi nel Varese, alla Juventus Anastasi regala anni straordinari dal 1968 fino al 1976 per un totale di 303 presenze e 130 gol. Passato all'Inter in cambio di Roberto Boninsegna, Anastasi gioca 46 partite in nerazzurri sognando 7 reti. Chiude la carriera da calciatore prima nell'Ascoli e poi nel Lugano. Con la maglia della Nazionale ha disputato 25 gare siglando 8 gol, di cui uno nella storica finale dell'Europeo contro la Jugoslavia all'Olimpico di Roma. La Juventus "abbraccia la moglie Anna, i figli Silvano e Gianluca e saluta Pietro con una semplice parola grande quanto lui: Grazie", si legge ancora sul sito ufficiale del club.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, varato decreto che sospende scadenze in zona rossa

Coronavirus, varato decreto che sospende scadenze in zona rossa

Milano, 29 feb. (askanews) - Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto urgente a sostegno dell'economia nelle zone colpite dal nuovo coronavirus Covid-19. "Completiamo la sospensione di tutti i tributi, gli ademipimenti e le bollette negli 11 comuni più colpiti dal virus nella cosiddetta zona rossa, potenziamo gli strumenti di cassa integrazione e sostegno al reddito per i lavoratori sia ...

 
Bundesliga, Fortuna Düsseldorf-Hertha Berlino da 3-0 a 3-3. Pareggia l'ex Milan Piatek. Gol e highlights
Bundesliga

Fortuna Düsseldorf-Hertha Berlino da 3-0 a 3-3. Pareggia l'ex Milan Piatek

Nella 24esima giornata della Bundesliga, pareggio con sei gol nell'anticipo del 28 febbraio 2020 tra Fortuna Düsseldorf ed Hertha Berlino. Finisce 3-3, dopo che i padroni di casa erano andati in vantaggio addirittura di tre reti. Gli ospiti non hanno mollato e nel secondo tempo sono riusciti a centrare la bella impresa. Dieci minuti e il Fortuna è già avanti 2-0: al 6' apre Karaman, al 10' ...

 
Europa League, i gol di Salisburgo ed Eintracht Francoforte (2-2). Doppietta André Silva, tedeschi ai quarti
Europa League

Europa League, i gol di Salisburgo ed Eintracht Francoforte (2-2)

L'Eintracht Francoforte pareggia 2-2 contro il Salisburgo e in virtù del risultato della gara di andata (4-1) conquista gli ottavi di finale di Europa League. Nel prossimo turno affronterà il Basilea. I tedeschi sono stati trascinati dall'attaccante portoghese André Silva, arrivato a Francoforte la scorsa estate dal Milan. Le due squadre si sono affrontate nel pomeriggio del 28 febbraio, dopo il ...

 
Coronavirus, Ciccone: "Cancelliamo il Festival del Giornalismo non per paura, ma per senso di responsabilità"

Epidemia

Coronavirus, Ciccone: "Cancelliamo il Festival del Giornalismo non per paura, ma per senso di responsabilità"

"Cancelliamo a Perugia il Festival del giornalismo non per paura, ma per senza di responsabilità". Arianna Ciccone ci tiene a sottolineare che l'interesse economico non può ...

29.02.2020

Anticipazioni del Paradiso delle signore: il cuore di Clelia batte sempre per Luciano. Il destino di Ennio

Soap

Anticipazioni del Paradiso delle signore: il cuore di Clelia batte sempre per Luciano. Il destino di Ennio

Nel Paradiso delle signore, la fiction in onda ogni pomeriggio su Rai1, sembra sempre più lontana la possibilità che la storia tra la capocommessa Clelia (Enrica Pintore) e ...

29.02.2020

Revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che molestava Sabrina Ferilli

ONANO

Revocato il divieto di avvicinamento allo stalker che molestava Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli perseguitata, è tornato libero del tutto l’uomo condannato per stalking ai suoi danni. Il giudice Salvatore Iulia, che nei giorni scorsi gli aveva inflitto un ...

29.02.2020