Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Perugia cade al Curi, blitz del Venezia con l'ex Ternana Montalto

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il Perugia chiude il girone d'andata con una bruciante sconfitta (0-1). Il Venezia, non certo scintillante, ha il merito di passare all'incasso con l'unica vera occasione sfruttata dall'ex Ternana Montalto. Il Grifo, in dieci per l'espulsione di Rosi al 16' della ripresa e poi in 9 per il rosso diretto comminato a Iemmello in pieno recupero, recrimina soprattutto per un paio di occasioni di Melchiorri (tra cui un palo) nel finale di una gara in cui la squadra di Oddo è apparsa in giornata no. Nella prima frazione il Perugia fatica a farsi vedere dalle parti di Lezzerini, mentre il Venezia capitalizza al primo vero tentativo con Montalto (25') sugli sviluppi di una punizione in cui i grifoni sono poco attenti. Sotto di un gol, i biancorossi non reagiscono. Si va all'intervallo tra i fischi del pubblico. Al rientro in campo Oddo inserisce subito Capone al posto di Carraro e dopo un quarto d'ora Balic per Dragomir, ma al 16' il Perugia rimane in dieci. Di Martino sventola (severamente) il rosso a Rosi per un intervento scomposto ma non cattivo su Maleh. In inferiorità numerica, la partita si fa sempre più in salita per un Grifo che rimane sì compatto ma che nella prima mezzora della ripresa non riesce mai a rendersi pericoloso. Nel finale, al 32', Oddo prova il tutto per tutto inserendo Melchiorri per Nicolussi Caviglia. Il Cigno di Treia va un paio di volte un passo dal pari nel finale ma quando il primo dei due tentativi centra il palo al 38', si capisce che il pomeriggio è di quelli no. Ancora di più quando Iemmello si fa espellere a pochi istanti dalla fine. Il Grifo chiude così il 2019 a quota 27 punti in classifica. Agganciato al treno play off. Carlo Forciniti