Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sorteggio Euro 2020, per l'Italia rischio Francia e Portogallo

Il ct dell'Italia, Roberto Mancini

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Sabato 30 novembre nasce Euro 2020 e l'Italia aspetta di conoscere le prime avversarie con il brivido. A Bucarest sarà il grande giorno del sorteggio della fase finale. Gli azzurri ci arrivano dopo un cammino di qualificazione travolgente, fatto di sole vittorie, unica nazionale a riuscirci insieme al Belgio. Ma l'urna di Bucarest potrebbe tirare uno scherzetto a Roberto Mancini. C'è infatti il rischio, a causa del meccanismo delle fasce, che la nostra Nazionale possa pescare subito la Francia di Mbappé e il Portogallo di Cristiano Ronaldo. E non va scordato che il Galles, altra possibile avversaria visto che Bale e compagni sono stati inseriti in terza fascia. Insomma, non proprio le avversarie più morbide con cui iniziare la scalata a quel torneo che non portiamo a casa dal 1968. La speranza è che la mano di Francesco Totti, uno dei big invitati ad estrarre le palline del sorteggio, sia clemente. L'Italia è stata posizionata nel Gruppo A e giocherà tutte e tre le gare del suo girone all'Olimpico di Roma. Dalla seconda fascia quindi, gli azzurri non potranno pescare altre due nazionali sedi di gara come Russia e Olanda, già inserite rispettivamente nel Gruppo B e Gruppo C; stesso discorso per la Danimarca in terza fascia, inserita nel Gruppo B con Belgio e Russia. Dalla seconda fascia le possibili avversarie sono quindi Francia, Polonia, Svizzera e Croazia, mentre dalla terza una tra Portogallo, Turchia, Austria, Svezia e Repubblica Ceca. Immobile e compagni, dunque, affronteranno sicuramente una tra Galles e Finlandia, uniche due nazionali in quarta fascia a non essere già state posizionate in uno specifico raggruppamento. Il via il 12 giugno alle ore 21 a Roma. Lo stadio di Wembley, a Londra, ospiterà le semifinali (7 e 8 luglio) e la finale (12 luglio). Appuntamento al Romexpo dalle ore 18.