Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Disfatta della Barton sul campo del Prato Sesto

Incassato un cocente 57-17. Brutta domenica anche per le ragazze della Urr contro il Mustang Pesaro. Consolazioni solo dalla Under 18 e della Under 16

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

Prato Sesto: Brogi, Manetti, Conti, Natali, Brandelli, Wakarua, Toccafondi, Ciolli, Martelli, Banchini, Orsini, Calamai, Palmiotto, Russo, Nannini. In panchina entrati: Bessi, Malpezzi, Amerini, Montuoro, Girasole, Turchi, Di Gaetano, Mango. All.: Otano. Barton Cus Perugia: Magi, Franzoni, Masilla, Faralle, Biconne (Milizia), Gioè, Corbucci (Lamanna), Bresciani (Ferraris), Davey, Rossetti (Della Ciana), Nicolli, Renetti (Giorgetti), Palazzetti, Mariottini (Zorzetto), Di Vito (Gatti, Macchioni). All.: Tagliavento. Punti Perugia - Mete: 30' pt Bresciani, 25'st Franzoni. Trasformazioni: 30'pt e 25'st Farallle. Calcio piazzato: 15'pt Faralle.   La Barton Cus Perugia delude a Prato. La squadra di coach Andrea Tagliavento, anche nella seconda giornata del campionato nazionale di rugby maschile di serie A (girone 2), perde e non riesce ad entrare in partita. Domenica nera, quindi, per i biancorossi che incassano così un cocente 57-17. Eppure Prato Sesto è la squadra che la Barton aveva affrontato lo scorso anno in serie B e contro cui aveva vinto una partita (con il punteggio di 19-8) e persa un'altra (10-16). La stessa formazione, a grandi linee, che la scorsa stagione aveva chiuso il girone della regular season dietro ai perugini. Ma ieri a Prato la situazione è stata diversa. La compagine del leader Rima Wakarua, che da solo ha segnato circa 20 punti, è scesa in campo con molta più grinta e determinazione di quella di Marco Bresciani. Prato ha approfittato degli errori commessi dai grifoni che hanno quasi sempre giocato con un uomo in meno in quanto hanno avuto due cartellini gialli e, al 20' del secondo tempo, uno rosso per doppia ammonizione di Davey. Non solo. I padroni di casa hanno giocato ordinati e hanno fatto la loro partita. Ottimi i registi del Prato Sesto che hanno gestito in maniera impeccabile la loro squadra. Nulla da dire se non che la Barton Cus Perugia di certo non ha giocato come avrebbe potuto fare. «Probabilmente ho sbagliato tutto», commenta amareggiato a fine partita Federico Bevilacqua, direttore generale del Rugby Perugia. «La nostra squadra - prosegue - non è da serie A perché non vedo la voglia dei giocatori di disputare questo campionato. Solo alcuni di loro provano ad essere di categoria. Se continuano così la salvezza è molto lontana». «Sono rimasto a Perugia e non ho visto la partita - dichiara anche il presidente biancorosso, Alessio Fioroni - ma da quello che mi hanno detto i presenti la squadra è stata al di sotto delle aspettative e dei normali standard. Certo è, che se un risultato del genere rispecchia il reale andamento dell'incontro, devono aver giocato proprio male. Evitando qualsiasi isterismo e allarmismi fuori luogo, in settimana dovremo ragionare seriamente sulle cause e sulle immediate soluzioni. Una cosa è affrontare un campionato divertendosi, senza il risultato ad ogni costo, un'altra è perdersi in prestazioni come quella di Prato». Grande delusione, quindi, in casa biancorossa. Di certo sarà dura per coach Andrea Tagliavento riprendere in settimana le fila della sua squadra per cercare di tirare fuori il meglio in vista della prossima partita in programma domenica prossima sul campo casalingo di Pian di Massiano. Avversaria di turno sarà il Cus Torino.   Risultati seconda giornata, serie A (girone 2): Rangers Vicenza - Amatori Capoterra 27 – 29 (1-4); Prato Sesto - Cus Perugia 57 – 17 (5-0); Rugby Benevento - Cus Genova 18 – 16 (4-1); Zhermack Badia - Gran Sasso Rugby 19 – 27 (0-5); Novaco Alghero - Cus Torino 18 – 13 (4-1), riposa: Valsugana Padova. Classifica: Gran Sasso (punti 10); Cus Torino (6); Valsugana, Cus Genova, Vicenza e Sesto Prato (5); Benevento e Amatori Capoterra (4); Cus Perugia, Badia e Alghero (0).   DONNE SERIE A Mustang Rugby Pesaro - Umbria Rugby Ragazze 17 – 5 Umbria Rugby Ragazze: Fernandez, Mancini, Cipolla, Matteo, De Giorgis, Mastroforti, Settembri, Keller, Marcorelli, Marotto, Leonetti, Giovannetti, Zara, Polenzani, Cimino G.. In panchina entrate: Ricci, Cardinali, Britos A., Rossini, Giusti, Morabito, Cimino A. All.: Gabrielli e Antonini. Punti Perugia - Meta: 1'pt Keller.   PESARO - L'Umbria Rugby Ragazze parte in quinta, grazie ad una meta realizzata da Keller su calcio di inizio, ma poi il Mustang Rugby Pesaro si impone e vince per 17-5. È questo il risultato conseguito dalle umbre nella seconda giornata del campionato nazionale di rugby femminile di serie A, girone 2. La franchigia, dopo un buon esordio contro il San Donato, perde a casa del Pesaro e resta a quota quattro punti. «Abbiamo giocato al di sotto del nostro standard - commenta coach Giorgio Gabrielli - e quindi abbiamo perso male. Al di là del risultato è mancato il gioco contro una squadra che è cresciuta». Unica nota positiva della giornata è stato l'esordio di Cardinali, Barbara Giusti ed Annalisa Cimino. Domenica prossima l'Umbria Rugby Ragazze ospiterà il Benevento.   Risultati seconda giornata, serie A (girone 2): Txt Cus Ferrara Rugby -  Felsina U.R. San Donato 15 – 29  (0-5); Mustang Rugby Pesaro - Umbria Rugby Ragazze  17 – 5  (4-0); Nazareno Gabrielli Rugby Benevento - Rugby Red Blu Asd  15 – 24  (0-5); Old Rugby L'aquila - Rugby Colorno F.C. 05 – 55  (0-5) Classifica: Rugby Red Blu Asd e Felsina Unione Rugby San Donato (punti 6);  Old L'Aquila e Rugby benevento (5); Umbria Rugby Ragazze (4); Rugby Colorno (1); Txt Cus Ferrara Rugby e Mustang Rugby Pesaro (-4).   UNDER 18    Barton Cus Perugia Under 18 - Gubbio 48 - 10 Perugia: Morabito, Vizioli (Corneli), Betti, Bellezza E., Mancini (Emiliano, Zuccaccia), Falcioni, Paoletti, Palazzetti (Rutigliano), Bellezza M., Zualdi (Salustri), Arcelli (Bragetta), Capitini, Icardi, Alunni Cardinali (Pettirossi), Lisetti. All.: Baldinelli e Fastellini. Punti Perugia - Mete: 3 Marco Bellezza, 2 Eugenio Bellezza, 2 Betti, Capitini. Trasformazioni: 4 Falcioni. PERUGIA - Bella vittoria della Barton Cus Perugia Under 18 che, nella prima giornata del campionato interregionale di categoria (girone Umbria e Toscana), si è imposta sul Rugby Gubbio per 48-10. Il match, disputato domenica in tarda mattinata sul campo casalingo di Pian di Massiano, ha visto le due formazioni affrontarsi a visto aperto durante tutto il primo tempo. Perugia ha cercato di imporre il proprio gioco mentre il Gubbio ha provato ad arginare le azioni biancorosse. Nella ripresa, invece, è venuta fuori la squadra di Giorgio Baldinelli e Fabrizio Fastellini che ha dimostrato la sua preparazione tecnica e tattica mentre gli avversari hanno calato il ritmo. Domenica prossima (ore 12,30) la Barton sarà impegnata a casa del Vasari Arezzo.   UNDER 16 Barton Rugby Perugia Under 16 - Gubbio 12 - 7 Perugia: Vivaldi, Biscarini, Rettagliata, Balucani, Pettirossi, Bigarini, Paoletti, Barbalata, Pittola, Bevagna, Perego, Ferri, Cecchetti, Khayari, Bello. In panchina entrati: Ruta, Pugliese, Battistacci, Bragetta, Nino. All.: Foca. Punti Perugia - Meta: 13' pt meta Cecchetti, 24' pt Vivaldi. Trasformazione: 13'pt Khayari.   PERUGIA - Vince anche la Barton Rugby Perugia Under 16. La squadra allenata da Giuliano Foca domenica mattina, sul campo di Pian di Massiano, ha sconfitto i pari età del Gubbio con il punteggio di 12-7. L'incontro, valido per la prima giornata del campionato interregionale di categoria (girone Umbria e Toscana), è stato molto equilibrato. Il primo tempo ha visto una leggera supremazia del Perugia, che ha realizzato due mete ed una trasformazione, non concretizzata pienamente. Nella ripresa si è fatto un po' più sotto Gubbio che, più determinato dei padroni di casa, ha segnato i suoi sette punti. Meritano di essere segnalati l'esordio assoluto di Bragetta e la presenza in campo di tanti ragazzi del 1999 (Vivaldi, Bevagna, Ferri, Pettirossi, Perego, Balucani, Battistacci, Ruta, Nino) che hanno avuto qualche difficoltà nell'organizzarsi e nel giocare in una superficie più grande. Domenica prossima i biancorossi (ore 11) giocheranno a casa del Florentia.