Juve in scioltezza, tris al Bayer. Beffa atroce per l'Atalanta

CALCIO CHAMPIONS LEAGUE

Juve in scioltezza, tris al Bayer. Beffa atroce per l'Atalanta

03.10.2019 - 12:07

0

La sostenibile leggerezza della Juventus, invocata da Maurizio Sarri alla vigilia, ha prodotto la prima vittoria in Champions League con il minimo sforzo e (quasi) il minimo scarto. Tre gol ai tedescotti del Bayer Leverkusen sistemano la classifica e agevolano l’avvicinamento alla supersfida con l’Inter di domenica sera. Per il divertimento, invece, c’è ancora bisogno di attendere perché poco o niente di ciò che ci si aspetta dai campioni d’Italia e dall’ex tecnico del Chelsea si è visto allo Stadium. Ma, ragionando con il metodo del passato (Allegri), non si può nascondere che la Juventus continui a vincere e da due partite non prenda gol.

ATALANTA CHE BEFFA Non era certo questo l’esordio che le migliaia di bergamaschi calati a Milano sognavano per l’esordio casalingo dell’ Atalanta in Champions League. Un’altra serata amarissima, dopo il ko di Zagabria. I nerazzurri escono sconfitti per 2-1 contro lo Shakhtar Donetsk, in una gara valida per la seconda giornata della fase a gironi. Davanti agli oltre 30mila spettatori di San Siro, succede quasi tutto nel primo tempo: al 15’ l’ Atalanta sbaglia con Ilicic un rigore concesso grazie al VAR, per fallo sullo stesso attaccante sloveno. I nerazzurri di Gasperini sbloccano il risultato meritatamente al 29’ con un gran colpo di testa di Zapata: è il primo storico gol della Dea in Champions League. Al 41’ il pareggio dello Shakhtar con un inserimento micidiale di Junior Moraes. Inutile nella ripresa il forcing dell’ Atalanta, lo Shakhtar si difende e in pieno recupero trova il gol della vittoria con Solomon. Si complica il cammino dell’ Atalanta, attesa ora al doppio confronto con la corazzata Manchester City.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Mediagallery

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

(Agenzia Vista) Firenze, 20 ottobre 2019 Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura" Matteo Renzi interviene sul palco della Leopolda 10: "Se vogliamo essere presenti, diceva Aldo Moro, dobbiamo essere per le cose che nascono anche se hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime" Fonte: Agenzia ...

 
Di Maio e l'inglese, prova superata

Di Maio e l'inglese, prova superata

(Agenzia Vista) Washington, 20 ottobre 2019 Di Maio e l'inglese, prova superata Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, a Washington interviene in inglese al convegno 'Un futuro comune: Stati Uniti e Italia', organizzato dal Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti / fonte FB. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Sculture a tema, le quattro opere  realizzate

Eurochocolate

Sculture a tema, le quattro opere realizzate

Un grande grifo con un bottone tra gli artigli è la monumentale scultura realizzata da Stefano Chiacchella. Un bottone che diventa rosone nell’opera di Massimo Arzilli o che ...

20.10.2019

Traffico rivoluzionatoper don Matteo

Spoleto

Traffico rivoluzionato
per don Matteo

Ultime due settimane di permanenza a Spoleto per il cast di Don Matteo 12. Le riprese nella città del Festival, che in questi giorni di metà ottobre sta ospitando numerosi ...

19.10.2019

Lorenzo Rinaldi ai "live": il sogno continua

su sky

Il ternano Lorenzo Rinaldi ai "live" di X Factor

Lorenzo Rinaldi, il 19enne ternano in lizza a X Factor, il talent più popolare della tv italiana, su Sky, è tra i 12 finalisti. Il giudice della sua categoria, Malika Ayane, ...

18.10.2019