Gubbio, Notari, la curva e gli imprenditori della città

Notari, presidente del Gubbio

calcio

Gubbio, Notari: "Sono pronto a farmi da parte"

03.10.2019 - 12:08

0

Sono trascorsi milleottocentoventicinque giorni da quel primo ottobre 2014 quando Sauro Notari è diventato presidente dell’As Gubbio. Sono stati cinque anni difficili, conditi da una cocente retrocessione, ma anche da un campionato stravinto in Serie D per tornare tra i professionisti. Qualche gioia, e poi le ultime tribolate stagioni con la salvezza agguantata sul filo di lana. Ma mai il presidente ha tentennato, deciso più che mai a riportare entusiasmo tra i tifosi e prestigio in casa rossoblù. Almeno fino a ieri mattina quando ha tuonato: “Sono stufo, sono pronto a passare la mano. Se c’è una persona seria che vuole la società può venire nei miei uffici che gli consegno subito le chiavi della sede”. 

Il tono della voce deciso, le parole taglienti: “Ho 63 anni e voglio vivere tranquillo. Nel Gubbio ci sto mettendo tanti soldi, passione, impegno. Tolgo ore e ore alla mia famiglia, ai miei cari, al mio lavoro. Chi me lo fa fare? Per cui dico basta”.

Dove è finito l’amore per la squadra della sua città che lei ha sempre definito una sua creatura?

“Sono cambiate tante cose, il clima che si è venuto a creare è molto diverso. Non c’è più l’entusiasmo che mi ha portato a prendere sulle spalle onori e oneri di una società con tanti problemi economici di portata non certo trascurabile. Ma ero animato da amore vero per il Gubbio”.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono stati i cori dei tifosi che lo hanno attaccato domenica dopo il pareggio contro la Feralpisalò?

“Non mi hanno certo fatto piacere, ma non è soltanto quello. Non sono pochi tifosi che urlano il loro dissenso, perché anche io sono arrabbiato. Quello che mi fa male è sapere che ci sono dietro personaggi che lavorano nell’ombra, gente cattiva dentro, nell’anima, che vuole solo il male del Gubbio. Che non gioisce se la squadra vince, che spera sempre che qualche cosa vada male”.

Il suo è uno sfogo?

“Adesso è così. Ripeto sono arrabbiato, amareggiato, deluso e intenzionato a lasciare a una persona seria le sorti del Gubbio. Magari sarà molto più bravo di me. Quello che è certo è che io ci ho messo tutto quello che ho potuto e ho onorato finora anche tutti gli impegni presi”.

Prima di mollare però c’è una squadra che non va. Che fa fatica, che non ha ancora vinto. E questo è forse il suo cruccio più grande. Cosa farà? Prenderà decisioni anche in questa settimana?

“Qualche cosa farò. È chiaro che devo fare qualche cosa, non si può stare con le mani in mano. Bisogna diagnosticare il male, farlo con precisione e da lì prendere le decisioni più opportune”.

Magari facendo risultato a Reggio Emilia potrà tornare sui suoi passi?

“Ogni stagione ha il suo frutto. Tutti cadono, chi si rialza per primo è migliore degli altri. Non sono certo io il tipo che non ha il coraggio di affrontare i problemi o che non ha la forza di rialzarsi. La grinta e la determinazione non mi mancano così come la voglia di guardare avanti. Però...”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Assistenti civici, non ronde ma volontari: non potranno far multe

Assistenti civici, non ronde ma volontari: non potranno far multe

Roma, 25 mag. (askanews) - "Nessuna 'ronda' ma volontari a sostegno dei sindaci". Fonti del ministero per gli Affari regionali precisano così quello che sarà il ruolo dei 60 mila assistenti civici. Si tratta di persone che avranno il compito di aiutare a vigilare sul rispetto delle regole durante la Fase 2 lavorando 16 ore a settimana. "Ci sono stati molti volontari - spiegano dal Ministero - che ...

 
Nati due rari piccoli di puma, chiamati Pandemia  e Quarantena

Nati due rari piccoli di puma, chiamati Pandemia e Quarantena

Roma, 25 mag. (askanews) - Giocano insieme e bevono il latte dal biberon "Pandemia" e "Quarantena", così sono stati ribattezzati i due piccoli di puma americano, una specie rara e in via d'estinzione, nati il 20 marzo al Bio Zoo Africa nella città messicana di Cordoba, solo cinque giorni dopo la tigre chiamata Covid sempre nello stato di Veracruz. "Pandemia" è la femmina, "Quarantena" il maschio, ...

 
Lo scrittore Luca Bianchini legge l'attacco del suo nuovo romanzo

Lo scrittore Luca Bianchini legge l'attacco del suo nuovo romanzo

Roma, 25 mag. (askanews) - MATERIALE IN CONDIVISO VIDEODOC DA INIZIO A FINE Dal salotto di casa, Luca Bianchini legge ai suoi lettori le prime righe del suo nuovo romanzo, Baci da Polignano, in libreria da martedì 26 maggio. "Ciao, sono Luca Bianchini, benvenuti nella mia cucina, no dai, sono nel mio salotto. Sono diventato ambassador per Nicoletti Home, per un progetto che si chiama ...

 
Roma, fase 2: controlli e sanificazione a Termini e Tiburtina

Roma, fase 2: controlli e sanificazione a Termini e Tiburtina

Roma, 25 mag. (askanews) - Continuano gli interventi di controllo, sanificazione e riqualificazione dell'area adiacente la stazione Termini di Roma e di piazzale Spadolini, dietro alla stazione Tiburtina. A mettere in pratica l'attività di prevenzione alla diffusione del Covid-19 gli agenti dei commissariati Viminale e Sant'Ippolito, insieme alla polizia ferroviaria e alla polizia scientifica, in ...

 
Uomini e Donne, Tina punge Nicola sul corteggiamento a Gemma: "Non pensi a quando dovrà esserci un'intimità?"

TELEVISIONE

Uomini e Donne, Tina punge Nicola sul corteggiamento a Gemma: "Non pensi a quando dovrà esserci un'intimità?"

A Uomini e Donne, la storica trasmissione di Mediaset condotta da sempre da Maria De Filippi, tiene sempre banco la relazione tra Nicola Vivarelli, in arte Sirius, e Gemma ...

25.05.2020

Arisa a "Vieni da Me" tra amore, look e retroscena: "Feci il provino per Amici, al mio posto preferirono..."

TELEVISIONE

Arisa a "Vieni da Me" tra amore, look e retroscena: "Feci il provino per Amici, al mio posto preferirono..."

Arisa si è confessata a "Vieni da Me" la trasmissione di Caterina Balivo su Rai 1. Senza la parrucca, con i capelli cortissimi, in collegamento dalla propria casa, la ...

25.05.2020

Lady Gaga e Ariana Grande in testa alla classifiche. Il video ufficiale di "Rain on me" è un successo

MUSICA

Video Lady Gaga e Ariana Grande con "Rain on me" in testa alle classifiche

Lady Gaga e Ariana Grande, la loro collaborazione ha infiammato le classifiche di tutto il mondo. "Rain on me" è un successo e il video della nuova canzone ha ottenuto già ...

25.05.2020