Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Insulti razzisti all'arbitro, dirigente squalificato fino a giugno 2020

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Fine settimana agitato sui campi dell'Umbria. Il giudice sportivo ha usato il pugno duro soprattutto per punire due episodi. In Eccellenza un dirigente dell'Assisi Subasio è stato squalificato per nove mesi fino a giugno 2020 per "insulti razzisti" all'indirizzo dell'arbitro Kandli di Foligno durante la gara contro il San Sisto. Oltre un anno di squalifica per un giocatore del Via Larga Marsciano, in Prima categoria, fino al 30 settembre 2020, per un "pestone volontario al direttore di gara" e ulteriori minacce dopo il fatto.  Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di giovedì 19 settembre (CLICCA QUI)