Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Agenzia funebre infedele, danni al Comune

Maurizio Muccini
  • a
  • a
  • a

“Con bonifici online versavano l'intera tariffa dovuta al municipio per i servizi di polizia mortuaria, ma quegli stessi bonifici subito dopo venivano modificati e sostituiti con importi sensibilmente inferiori”. E' questo il contenuto dell'esposto presentato dal Comune di Spoleto (sia alla procura della Repubblica che alla Corte dei Conti) nei confronti di una agenzia funebre. Dopo aver riscontrato una “differenza tra l'importo di alcuni bonifici eseguiti col web banking e le entrate accertate nei capitoli di competenza del bilancio previsionale 2019”. Tutto da verificare l'ammanco rilevato.