Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lupi assaltano gregge, uccise nove pecore

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Nove pecore uccise dai lupi. E' successo a Spoleto, in località Porelle, sopra Monteluco, nella notte tra sabato e domenica. Le carcasse delle pecore morte sono state trovate domenica 3 giugno da alcuni pastori ai quali non è rimasto altro da fare che avvisare Asl e carabinieri forestali, come da prassi, per il recupero e lo smaltimento. I lupi sono riusciti a penetrare nella rete di recinzione, recentemente installata proprio a causa di una precedente incursione. "Un intero gregge distrutto, un'attività in ginocchio" lamentano i pastori. Che aggiungono: "Sì, il lupo è un animale da tutelare. Ma fuori dalle aree protette, nei pascoli, come possiamo noi difendere il nostro gregge?". Anche perché, ricordano, i risarcimenti previsti sono minimi e comunque non tali da far ripartire l'attività. Sul problema della presenza dei lupi nelle zone montane di Spoleto e Campello, come in altre aree dell'Umbria, interviene il presidente regionale della Libera Caccia, Lando Loretoni: "Il mondo venatorio è pronti ad offrire il proprio contributo per  un'azione di monitoraggio. Il lupo è un animale simbolo delle nostre terre - ricorda Loretoni - ma lo sono anche i capi da allevamento, così come la tradizione della transumanza, che in questo modo viene messa a rischio. E le montagne si spopolano ulteriormente".