Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il caso ex Pozzi sbarca in Regione: "C'è una manifestazione d'interesse"

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

"E' stato recentemente riaperto l'avviso pubblico per le manifestazioni di interesse sulla ex Pozzi di Spoleto, i termini non ancora scaduti e a novembre è stata depositata una manifestazione d'interesse, ma per l'avanzamento della procedura e l'eventuale avvio delle trattative dovrà essere formulata un'offerta vincolante". Lo ha detto il vicepresidente della Regione e l'assessore allo sviluppo economico Fabio Paparelli, rispondendo a un'interrogazione del consigliere Marco Squarta (FdI) che chiedeva lumi sul futuro dei circa 200 dipendenti dell'ex Pozzi se si arrivasse alla scadenza della cassa integrazione straordinaria senza aver perfezionato alcuna acquisizione. Se non ci saranno acquirenti peri l polo metallurgico di Spoleto (Isotta Fraschini alluminio e Ims ghisa) scatterebbe il fallimento. Paparelli  ha inoltre evidenziato che si sta lavorando alla proroga degli ammortizzatori sociali fino al 31 marzo 2018. La vicenda è stata comunque definita "complessa" sia per Isotta Fraschini che per Ims. Per entrambe le procedure è stato previsto che dalla cessione dell'azienda siano esclusi gli immobili "per evitare, nelle fasi iniziali, un peso eccessivo - ha concluso Paparelli - rispetto ai potenziali acquirenti".