Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palazzi Posterna, ricorso bocciato dal Tar

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Il Tar dell'Umbria ha dichiarato inammissibile il ricorso con cui la società costruttrice dei palazzi della Posterna, ossia Madonne Delle Grazie, aveva impugnato il silenzio del Comune di Spoleto alla proposta di sanatoria presentata nel luglio 2016 per regolarizzare i 32 appartamenti costruiti all'interno delle mura antiche e giudicati con sentenza definitiva abusi edilizi. I giudici con la sentenza ribadiscono che "il silenzio del Comune sulle richieste di sanatoria ha lo stesso effetto del provvedimento di diniego". Va rilevato che dagli atti del Tar emerge come il municipio, con due comunicazioni, abbia dichiarato "irricevibile per carenza di documentazione" la pratica e sollecitato la presentazione di integrazioni in questo senso.I palazzi della Posterna sono gravati da un'ingiunzione di demolizione firmata il 9 novembre scorso dal sostituto procuratore generale di Firenze, Francesco Pappalardo. La sentenza del Tar dell'Umbria era molto attesa perché avrebbe potuto, in caso di accoglimento del ricorso del costruttore, fornire indicazioni utili sulla spinosa vicenda.