Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sportello del cittadino, parla il sindaco: "Con le risorse risparmiate aiuteremo le fasce deboli"

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

"Credo di essere sempre stato disponibile al confronto con le parti sindacali, Cgil compresa. Accusare l'amministrazione di prendere in giro le persone mi sembra francamente ingiusto”. Così il sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli risponde alle accuse lanciate dallo Spi Cgil durante il sit-in di protesta organizzato venerdì davanti lo Sportello del Cittadino a Palazzo Leonetti Luparini. Oltre alla questione legata al rilancio del centro storico il sindaco chiarisce anche gli aspetti economici conseguenti al trasferimento degli uffici: "Si tratta di un cambiamento che genera un risparmio notevole, non solo in relazione ai 70.000 euro che il Comune di Spoleto non dovrà più pagare per i locali del Suic in via Busetti, ma anche perché tutto questo ci permetterà di trasferire gli uffici dell'A.Se. dall'attuale sede ai locali di proprietà di via dei Filosofi, con un ulteriore risparmio di circa 40.000 euro l'anno. Abbiamo deciso di destinare queste risorse al sostegno delle fasce più deboli e la volontà è di decidere insieme ai sindacati come utilizzarle, concordando quali politiche sociali sostenere maggiormente". Intanto Cardarelli ricorda che da martedì primo agosto, tutti coloro che utilizzeranno i servizi dello Sportello potranno parcheggiare gratuitamente negli impianti della mobilità alternativa della Posterna e della SpoletoSfera per una durata di 2 ore e mezza, fatto questo che permetterà ai cittadini sia di utilizzare il servizio dello Sportello del Cittadino, sia di muoversi nel centro storico senza il pensiero dell'auto.