Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Onestà di gruppo, mobilitazione per restituire il portafogli perduto

default_image

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Ritrova un portafogli pieno di soldi, ma senza documenti di riconoscimento e lo consegna ai carabinieri. Un encomiabile gesto di onestà, non c'è che dire, quello compiuto qualche giorno fa da una donna di origine straniera residente nel Comune di Castel Ritaldi. Ma il fatto più curioso è che, poi, è scattata una grande mobilitazione, in particolare degli associati del Controllo del Vicinato, per riuscire a individuare il legittimo proprietario di tutto quel denaro. Così l'appello ha cominciato a circolare sulla chat whatsapp attivata appositamente dal gruppo di Castel Ritaldi del Controllo del Vicinato, e in poche ore il proprietario del portafogli è stato rintracciato. Una storia a lieto fine che ha dimostrato il grande e spiccato senso civico di tante persone oltre alla proficua collaborazione tra carabinieri e cittadini.