Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Macerie e cavi ad alta tensione lungo la strada, proteste a Campi

Cesare Bertoldi
  • a
  • a
  • a

Proteste a Campi di Norcia per il groviglio di macerie e cavi ad alta tensione che creano disagi e timori in via San Salvatore. A segnalare la situazione, attraverso i social, i residenti della frazione pesantemente colpita dal sisma. Le operazioni di rimozione delle macerie, che la Regione ha affidato a Vus con un appalto da circa 7 milioni di euro, prenderanno il via i primi di marzo quando si conta di chiudere il cerchio sulle articolate procedure e sulle autorizzazioni necessarie per conferire i materiali nell'ex cava di Misciano a cui è stata applicata anche una speiale protezione. Complessivamente le macerie che occorrerà recuperare tra Norcia, Cascia e Preci vengono stimate in circa 100mila tonnellate tra crolli e demolizioni. Un quantitativo mastodontico.