Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'eroe di tutti i giorni è Luca Panichi

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Luca Panichi è l' “Eroe di tutti i giorni” votato dai lettori del Corriere dell'Umbria. Il ciclista su sedia a rotelle ha primeggiato nel sondaggio del sito del nostro giornale (www.corrieredellumbria.it) ottenendo più consensi di tutti, in un lotto di personaggi di primo piano che incarnano il modo di vivere dell' “Eroe di tutti i giorni”. Si tratta di persone che nella quotidianità testimoniano messaggi di semplice straordinarietà. Persone che proprio venerdì, si ritroveranno a Spoleto. Esponenti di associazioni di volontariato, operatori scolastici e della cultura, rappresentanti delle forze del lavoro, sportivi, delle forze dell'ordine, giovani, pensionati per ribadire l'impegno al servizio della comunità. Dopo Perugia, Assisi, Guardea e Montefalco, ora tocca a Spoleto celebrare le donne e gli uomini che ogni giorno in silenzio danno una testimonianza “eroica” di vita, senza la luce dei riflettori, aiutando gli altri. D'esempio per gli altri. Il 24 luglio - dichiarata festa degli “eroi di tutti i giorni” - valorizza così le energie di queste persone e il sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli consegnerà al coordinatore dell'iniziativa Gianfranco Costa un ulivo da conservare per tutto il millennio nella casa dei Cavalieri per la pace. Donerà anche a ogni ospite della città un ulivo per incoraggiare ad aiutare le persone in difficoltà e in particolare i bambini sostenuti dai Cavalieri del millennio. A palazzo Leti Sansi alle 17,30 è previsto il saluto di Caterina Grifoni, presidente provinciale Mcl Perugia mentre sul significato dell'incontro a Spoleto interverrà Paolo Scura presidente regionale della Croce rossa. E' previsto un filmato sui “Cavalieri del millennio per la pace” a cui seguirà il saluto del sindaco della città di Spoleto, Fabrizio Cardarelli. Interverranno poi Gianfranco Costa, presidente del Centro internazionale per la pace fra i popoli, e Carlo Costalli, presidente nazionale Mcl. Verranno quindi presentati e nominati i nuovi Cavalieri per la Pace con la dichiarazione d'impegno per la giustizia sociale tra le generazioni per il bene comune e la pace. Eccoci poi all'annuncio del risultato del sondaggio a cura del Corriere dell'Umbria sull' “Eroe di tutti i giorni”, quello che ha “promosso” Luca Panichi. Un sondaggio che ha visto ottenere molti voti anche il francescano padre Enzo Fortunato, Sergio Sepioni medico di Gualdo Tadino, il pallavolista Jack Sintini, Don Eugenio Bartoli del centro Don Guerrino Rota di Spoleto, Leonardo Cenci di “Avanti tutta”, Daniela Monni della Caritas Perugia, Antonella Catanzani presidente San Vincenzo De Paoli, Don Danilo Innocenzi dell'oratorio di Orvieto e la ciclista Jenny Narcisi. Il coordinamento dell'iniziativa spoletina è affidato a Tonino Inchingoli, segretario generale Mcl. La serata proseguirà poi alle 19,30 all'hotel Albornoz e, alle 21, ci sarà la presentazione dei “Quarantadue cavalieri-Maratona bambini 2015”, quindi la nomina di nuovi cavalieri. Dai “Cavalieri del millennio per la pace” parte un grido di speranza con l'impegno a sostenere i tanti bambini adottati a distanza in 20 Paesi del mondo dal Centro pace. Il 24 luglio diventa così anche una festa sì, anche per ricordare.