Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Una vita da social", la polizia incontra i ragazzi

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Al via la seconda edizione di “Una vita da social”. La campagna educativa itinerante sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell'adescamento online e sull'importanza della sicurezza della privacy. GUARDA il video Una risposta agli studenti: 2 su 3 preoccupati dall'escalation del cyberbullismo. Riparte da piazza del Quirinale a Roma la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed il Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, sulla sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete. Durante la prima edizione gli operatori della polizia postale e delle comunicazioni hanno incontrato circa 100.000 studenti nelle piazze e 400.000 nelle scuole, 15.000 genitori, 8.000 insegnanti per un totale di 1.800 Istituti scolastici, 9.000 chilometri percorsi e 42 città raggiunte sul territorio e una pagina facebook con oltre 400.000 visualizzazioni settimanali sui temi della sicurezza online. Tra le novità della nuova edizione la rappresentazione teatrale di “Like - Storie di vita online” di Luca Pagliari in collaborazione con Baci Perugina nelle città di Torino, Milano, Roma, Firenze, Palermo, Padova, Ravenna, Perugia, Bari e Cagliari, che racconta la storia di Andrea, vittima di bullismo, balzato alle cronache come il ragazzo dai pantaloni rosa. Il progetto farà tappa anche Orvieto in piazza del Duomo il 3 marzo e a Spoleto il 5 marzo.