Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Commercianti pronti ad autotassarsi per far rimanere Don Matteo

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Per assicurarsi la decima edizione di “Don Matteo” forse sarà necessario autotassarsi. Esercenti e ristoratori sono chiamati a mettere mano al portafoglio: 120 euro per ogni commerciante del centro storico e 150 euro per ogni ristoratore. L'ipotesi del versamento volontario è stata lanciata lunedì primo dicembre dal presidente di Confcommercio Andrea Tattini ai propri associati per sostenere la fiction con Terence Hill, le cui riprese scatteranno la prossima primavera. Oltre al contributo volontario richiesto a commercianti e albergatori, a far quadrato intorno al prete detective trasferitosi nell'ultima stagione a Spoleto saranno Fondazioni, istituti di credito ed ente che si sarebbero impegnati a versare complessivamente 80mila euro. Lo sforzo della città servirà ad assicurare vitto e alloggio gratuito a troupe e cast della fiction, circa 70 persone.