Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Falsa vincita alle slot, disoccupato denunciato per truffa

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Nell'ambito di una più vasta attività di controllo del territorio volta alla repressione dei reati contro il patrimonio, i carabinieri della tenenza di Norcia hanno denunciato in stato di libertà un uomo di 38 anni, disoccupato e originario di San Benedetto del Tronto. Già conosciuto dalle forze dell'ordine per aver commesso numerosi reati simili, l'uomo si è reso autore di una truffa consumata ai danni di un bar del posto. In particolare,il trentottenne è riuscito a manomettere una macchina slot machine attraverso una particolare digitazione dei tasti tale da causare il “tilt” del sistema con la conseguente vincita illecita di 1.300 euro. L'ipotesi investigativa è stata avvalorata dalla testimonianza del tecnico della ditta proprietaria della macchina. L'operatore infatti ha confermato che il pagamento in questione non era da collegarsi alle normali attività di gioco bensì ad una vincita illecita ottenuta mediante la manomissione del sistema informatico della scheda presente nella slot. Nella stessa giornata, il truffatore si è recato presso un altro esercizio commerciale di Norcia dove ha chiesto informazioni sulla quantità di denaro presente nelle slot, nonché la possibilità della titolare di effettuare pagamenti elevati in contanti. Ha quindi riferito che avrebbe vinto sicuramente tutto l'incasso proponendosi anche di offrire somme in denaro alla commessa qualora si fosse adoperata per farlo giocare. La commessa, insospettita, ha contattato prontamente i carabinieri che, giunti sul posto, hanno identificato il soggetto: dalla perquisizione personale e del veicolo sono stati rinvenuti grimaldelli, arnesi vari da scasso, la somma di 1.231 euro di cui circa 500 composti da monete di 2 euro e documenti di identità rubati. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria mentre l'uomo è stato denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, truffa e ricettazione.