Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calci e pugni ai poliziotti, prostituta condannata

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Una prostituta romana di 42 anni è stata condannata a 5 mesi e dieci giorni di reclusione per i reati di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Lo scorso settembre la donna si stava prostituendo nei pressi di Molinaccio (lungo la Flaminia) quando per motivi imprecisati era andata su tutte le furie minacciando di gettarsi sotto le auto in corsa. Qualcuno aveva chiamato la polizia ma alla vista degli agenti la donna era diventata ancora più aggressiva, prendendo i poliziotti a calci e pugni così come la volante. Per i due agenti una prognosi di cinque e sei giorni. Martedì mattina la sentenza di condanna.