Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monitoraggio Ponte delle Torri, arrivano i droni

Rosella Solfaroli
  • a
  • a
  • a

É solo il primo step. Ma nei prossimi giorni, al Ponte delle Torri, a Spoleto, si svolgerà il primo sopralluogo prima dell'arrivo dei droni che consentiranno un controllo costante della struttura e di fare una analisi di correlazione della sua stabilità con i fattori, antropici e ambientali, in grado di perturbarla. Sarà l'ufficio tecnico del Comune di Spoleto, infatti, a recarsi ai piedi della struttura per valutare il da farsi per eliminare tutta la vegetazione che impedirebbe agli strumenti di effettuare la scansione utile a individuare il quadro fessurativo di una struttura che, negli ultimi anni, ha subito diverse sollecitazioni a causa dei ripetuti eventi sismici che sono fatti sentire anche a Spoleto. Una iniziativa che fa parte del RoMA (Resilience enhancement of Metropolitan Areas), progetto che fu presentato qualche mese fa dalla precedente amministrazione. Sgravare i monumenti della città dalle auto, così da farli apprezzare nella loro totalità, è stata invece la proposta portata all'attenzione dalla massima assise cittadina dal consigliere comunale di maggioranza, Aliero Dominici. “Il turista non è messo nelle condizioni di fotografare i monumenti - ha esordito - una città turistica non può sopportare che si facciano eventi culturali e allo stesso tempo parcheggiare davanti ai monumenti cittadini. É necessario studiare un piano per rimuovere quei parcheggi”.  Articolo completo nel Corriere dell'Umbria di martedì 14 ottobre