Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, il sindaco di Norcia contro i parlamentari assenteisti: "Spettacolo che non infonde fiducia"

L'aula di Montecitorio vuota e il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno

Giuseppe Silvestri
  • a
  • a
  • a

"Lo spettacolo dell'aula di Montecitorio vuota durante la discussione del decreto sul terremoto, di certo non infonde fiducia nelle popolazioni colpite". Non usa giri di parole Nicola Alemanno, sindaco di Norcia, per commentare la vicenda di lunedì 25 novembre, quando solo sei parlamentari su 630 erano presenti all'inizio della discussione sul documento che dovrebbe semplificare la ricostruzione, praticamente ancora ferma a oltre tre anni dal sisma. Per approfondire leggi anche: A tre anni dal terremoto. La ricostruzione che non c'è E mentre i deputati tentano una difesa che non convince, il primo cittadino del comune dell'Umbria più colpito dal terremoto del 2016 è anche deluso per i contenuti del testo che la commissione ha inviato in aula: "Avevamo molte aspettative, ma dobbiamo purtroppo rilevare che le richieste dei territori, fatte proprie anche dall'Anci, non sono state adeguatamente assunte nello scritto che la commissione ha inviato in aula. Su alcuni temi il testo continua ad essere deludente".