Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scoperto detenuto col cellulare

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Operazione di servizio all'interno del carcere di Spoleto della polizia penitenziaria: è stato trovato addosso a un detenuto un telefono cellulare di piccole dimensioni facilmente occultabile, di cui ovviamente non è consentito il possesso ai ristretti. A darne la notizia è il segretario nazionale per l'Umbria del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe, Fabrizio Bonono: “Gli uomini della polizia penitenziaria sono riusciti a bloccare un tentativo di intrusione di un microtelefono cellulare da parte di un detenuto durante i colloqui con i familiari. Il ristretto, di origine siciliana e assegnato al reparto alta sicurezza, ha tentato di occultare l'oggetto di piccolissime dimensioni nelle parti intime ma non è comunque riuscito ad eludere gli accurati controlli del personale in servizio."