Anche Wyatt per il saluto a Sergino

PERUGIA

Anche Wyatt per il saluto a Sergino

14.06.2014 - 11:58

0

Sarà più facile tra un po’. Certo venerdì non ci si è riusciti. Nonostante la fiumana di tanti amici. Sergio Piazzoli non è stato salutato come avrebbe voluto. Non sarebbe potuto essere diversamente, forse, ma troppo lunghi e desertici quei quaranta passi tra il portale di San Bevignate e lui. Troppo lontane e ordinate le sedie ai suoi lati. Soprattutto troppo bassa la musica del genio che ha amato più di tutti, Robert Wyatt. Lo avrebbe voluto sparato al massimo, da far tremare le travi. E veniva voglia di girare la manopola del volume perché proprio sopra lo stereo c’era il “suo” cd. Quello fatto in casa (è nella foto in pagina) con la copertina che aveva stampigliata la sua immagine a braccia spalancate pronte ad accogliere tutto il bene del mondo, scattata da Giancarlo Belfiore alla Città della Domenica nella serata dedicata ai Beatles. C’era lui con il suo sorriso a dirti “spara, dai, spara”. E c’era ancora lui, orgoglioso e irridente nella foto posta sopra la bara scattata nel 2006 al Santa Giuliana davanti al palco di Bruce Springsteen, a chiamarti vicino a sé. E nel silenzio irreale ti pareva di avvertire il suo dispiacere nel vederti quegli occhi che gonfiavano pianto. Sarà più facile tra un po’. Quando si riuscirà a chiederci: “Lui che avrebbe fatto?”. Magari ricordandoci della serata tributo all’auditorium San Domenico di Foligno che organizzò per Adolfo Broegg; uno dei suoi “fratelloni” più cari, musicista eccezionale e, in politica, assessore alla Cultura di Spello di Rifondazione comunista. Sergino era nato il giorno di Che Guevara, il 14 giugno e Adolfo il giorno dopo, il 15, quando Roma sentì il primo vagito di Albertone Sordi. Sergino, con tutto il rispetto per il Che, adorava il grande attore. Al punto che aveva montato nella sua segreteria telefonica, quelle di una volta, la canzone “Amore, amore, amore”. Albertone l’aveva scritta con Piero Piccioni e l’aveva cantata anche Mina. Adolfo, spesso e volentieri, gli telefonava solo e unicamente per sentirla. Le prime volte Sergino rispondeva, poi alla fine capì che quegli squilli di notte erano di Adolfo che non voleva altro che ascoltare il motivetto. Così, in quel giorno triste della commemorazione di Broegg, con tanti musicisti-amici sul palco, Sergino montò il video di Albertone che cantava con Mina proprio quella canzone. E Leonardo Malà era lì a fargli da spalla da par suo in questo commiato che mitigò la tristezza e tramutò l’assenza in presenza. Quella sera c’era anche Ramberto Ciammarughi che a Broegg dedicò una sua straordinaria composizione. Il maestro c’era anche venerdì. “Dovrò prepararla anche per lui”. Potrebbe essere un’idea. Che ne dici Sergino?

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta dal premier Conte. Il video
IL CASO

Video Sandra Milo si incatena a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte (video Askanews). Dopo un iniziale rifiuto infatti il premier ha fatto entrare l'attrice (87 anni) che nel frattempo si era legata a una delle transenne che chiudono la piazza. Nei giorni scorsi, l'attrice aveva avviato uno sciopero della fame per richiamare l'attenzione sulle difficoltà degli artisti e delle partite Iva e ...

 
Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati”

(Agenzia Vista) Liguria, 27 maggio 2020 Toti: “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” “Liguria seconda solamente al Veneto per numero di tamponi effettuati” queste le parole di Giovanni Toti, Presidente della Liguria, durante la conferenza di aggiornamento dei dati sul contagio da coronavirus nella Regione. Facebook Toti Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Proteste a Marsiglia dopo che Francia vieta l'idrossiclorochina

Marsiglia, 27 mag. (askanews) - I residenti protestano fuori dall'Ihu Mediterranée Infection hospital a Marsiglia dopo che la Francia ha vietato le cure con l'idrossiclorochina per i malati di Covid-19. L'istituto guidato dal professore Didier Raoult ha tuttavia annunciato che continuerà i trattamenti sui pazienti più adatti. Dalla scalinata dell'ingresso, che all'inizio della pandemia era piena ...

 
Stasera in tv 28 maggio Alessandro Borghese 4 Ristoranti. In Val Badia per la miglior cucina ladina

Alessandro Borghese, 43 anni

TELEVISIONE

Stasera in tv 28 maggio Alessandro Borghese 4 Ristoranti. In Val Badia per la miglior cucina ladina

Stasera in tv 28 maggio torna l'appuntamento con "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" (Sky Uno alle ore 21,15). La sesta puntata della sesta stagione del fortunato format ...

28.05.2020

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta dal premier Conte. Il video

IL CASO

Video Sandra Milo si incatena a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte

Sandra Milo si incatena davanti a Palazzo Chigi e viene ricevuta da Conte (video Askanews). Dopo un iniziale rifiuto infatti il premier ha fatto entrare l'attrice (87 anni) ...

27.05.2020

Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista in studio per la prima volta senza maschera. Il video

L'Alchimista si chiama Davide

TELEVISIONE

Uomini e Donne, l'entrata dell'Alchimista per la prima volta senza maschera

Finalmente l'Alchimista entra in studio di Uomini e Donne, la storica trasmissione del primo pomeriggio di Canale 5, senza la maschera. E' successo durante la puntata del 27 ...

27.05.2020