La morte del poeta maledetto: 25 anni senza Kurt Cobain, leader dei Nirvana

L'anniversario

La morte del poeta maledetto: 25 anni senza Kurt Cobain, leader dei Nirvana

05.04.2019 - 17:24

0

di Chiara Troiano

5 aprile del 1994. Il giorno più nero per la Generazione X. Con un colpo di fucile a pompa, modello Remington M-11 calibro 20, Kurt Cobain metteva fine alla sua vita nel garage della sua casa sul lago Washington. Una morte solitaria, quella dall’angelo biondo, maledetto per eccellenza. Scomparso da diversi giorni, fu ritrovato da un elettricista che doveva installare nell’abitazione l’illuminazione di sicurezza. Cobain era morto già da tre giorni, con nel sangue una massiccia dose di eroina e di Valium. Vicino al suo corpo una lettera diretta all’amico immaginario d’infanzia, Boddah: "È meglio bruciare in fretta che spegnersi lentamente", scriveva citando un celebre verso di Neil Young. Una lunga missiva a cuore aperto, nella quale spiegava di non sentire più passione per la musica, per il successo, per la folla. "Non ho più nessuna emozione", raccontava.

Ascolta Kurt Cobain e i Nirvana

Sono passati 25 anni dall’ingresso di Kurt nel ’Club 27’, con lui nel tempio delle vite bruciate dal rock a 27 anni ci sono Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison. In seguito li raggiungerà anche Amy Winehouse. Cobain, con camicie di flanella a quadri una sull’altra per nascondere la sua eccessiva magrezza, capelli spettinati, voce roca, sguardo triste e inquietudine, era il simbolo di un’intera generazione che, dopo quella del baby boom, non sapeva dove andare. Con i Nirvana e l’album "Nevermind" del 1991, uno dei pilastri della storia del rock con 30 milioni di copie vendute, ha trascinato l’ondata del grunge portando Seattle al centro della scena musicale mondiale. Ma forse per Kurt il peso di essere il simbolo di una generazione così controversa, spaesata e insoddisfatta era troppo. Lui, così vulnerabile da non riuscire neanche a rappresentare se stesso, in pochi anni era diventato lo specchio di centinaia di migliaia di giovani.
Dietro di sè, Cobain lascia la moglie Courtney Love, con cui formava una delle coppie più controverse della storia del mondo dello spettacolo, e la figlia Frances Bean, oggi quasi 27enne e all’epoca del suicidio di soli due anni. Ma l’eredità musicale di Kurt e dei Nirvana è tutta sulle spalle del batterista del gruppo, Dave Grohl, fondatore dei Foo Fighters. Lui, carismatico, positivo e amato dalla scena rock mondiale, si è reinventato dopo la drammatica fine del gruppo. "Ricordo che quando è morto Kurt - ha ricordato in un’intervista alla CBS -, il giorno successivo ho pensato: ’Io ho ancora da vivere'. Allora vivrò ogni giorno come se fosse l’ultimo. Anche quando vivrò il giorno peggiore della mia vita, cercherò di trovare un modo per apprezzarlo". Viene però da chiedersi oggi, a 52 anni, cosa ancora avrebbe potuto scrivere Kurt Cobain e che tipo di artista sarebbe diventato. (servizio Lapresse)

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Leclerc a Monaco protagonista di un video nel giorno del Gp

Leclerc a Monaco protagonista di un video nel giorno del Gp

Milano, 25 mag. (askanews) - Charles Leclerc protagonista nel principato di Monaco. Il pilota francese ha girato domenica all'alba "Le grand rendez-vous", il cortometraggio diretto da Claude Lelouch nel giorno in cui era in programma il Gran Premio di Formula 1. Il regista francese ha seguito da vicino la Ferrari SF90 Stradale in un giro adrenalinico lungo lo stesso percorso del GP, guidata da ...

 
"Furbetti" del reddito di cittadinanza, 18 denunce in Calabria

"Furbetti" del reddito di cittadinanza, 18 denunce in Calabria

Roma, 25 mag. (askanews) - Oltre ai furbetti del cartellino, dei falsi invalidi e dei falsi braccianti, negli ultimi mesi l'attenzione dei carabinieri si è concentrata anche sui "furbetti" del reddito di cittadinanza. I carabinieri della Compagnia di Taurianova, nell'ambito della operazione, denominata "Dike", dalla mitologia greca "Dea della Giustizia", hanno scoperto una serie di irregolarità a ...

 
Marco Malatesta racconta la fotografia ne "La scultrice di luce"

Marco Malatesta racconta la fotografia ne "La scultrice di luce"

Milano, 25 mag. (askanews) - In anteprima un ampio stralcio del video ufficiale de "La scultrice di luce" (Pop Art /Azzurra Music), il nuovo singolo di Marco Malatesta. Il brano è dedicato all'arte della fotografia e a chi sa scolpire luce con un piccolo gesto. È stato ispirato dalla figura della fotografa Tina Modotti, artista meravigliosa e attivista dei primi del novecento , commenta il ...

 
Cocktail a domicilio: il servizio Spirito, dal Covid all'estate

Cocktail a domicilio: il servizio Spirito, dal Covid all'estate

Milano, 25 mag. (askanews) - Tra le tante possibilità che l'enogastronomia offre a domicilio, c'è anche quella dei cocktail recapitati direttamente a casa. Per esempio il servizio Spirito, lanciato dall'azienda bresciana Grado 78, di cui ci ha parlato il direttore marketing Mario Valerio Nocenzi. "Spirito - ha detto ad askanews - è una linea di cocktail artigianali di alta qualità, prodotta in ...

 
Stasera in tv 25 maggio, su Rai 1 torna Frontiere: gli ospiti di Franco Di Mare fanno il punto sul Coronavirus

Televisione

Stasera in tv 25 maggio, su Rai 1 torna Frontiere: gli ospiti di Franco Di Mare fanno il punto sul Coronavirus

Stasera in tv, 25 maggio, su Rai 1 in seconda serata a partire dalle ore 23.50, torna Frontiere, programma di approfondimento condotto da Franco Di Mare. Nel corso della ...

25.05.2020

In tv in seconda serata "La prima volta di mia figlia": un film di Riccardo Rossi

TELEVISIONE

In tv in seconda serata "La prima volta di mia figlia": un film di Riccardo Rossi

"La prima volta di mia figlia" è il film che va in onda in seconda serata, oggi 25 maggio, su Rai 2 (ore 23,05). Con e di Riccardo Rossi, nel cast ci sono anche Benedetta ...

25.05.2020

Stasera in tv 25 maggio il film "The Post" di Spielberg. Nel cast ci sono Meryl Streep e Tom Hanks

TELEVISIONE

Stasera in tv 25 maggio il film "The Post" di Spielberg. Nel cast ci sono Meryl Streep e Tom Hanks

Stasera in tv 25 maggio va in onda il film "The Post" (Rai Movie ore 21,10). La regia è di Steven Spielberg, nel cast ci sono Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob ...

25.05.2020