Tre piste per i segugi di Umbria JazzThom Yorke, Nick Mason e  Lauryn Hill

Le indiscrezioni

Tre piste per i segugi di Umbria Jazz
Thom Yorke, Nick Mason e Lauryn Hill

03.01.2019 - 23:43

0

Come la più recente storia di Umbria Jazz (edizione estiva) insegna, il jazz non basta più. Non basta per finanziare lo stesso jazz, non basta per riempire gli spalti dell'arena Santa Giuliana che conta una capienza di 5.000 persone a sedere e più di 10.000 in piedi. Tra i concerti annunciati dall'organizzazione di Uj per il programma estivo, vale a dire Hiromi, George Benson, Richard Bona, Chick Corea, Diana Krall e Paolo Conte, l'unica digressione all'ambito jazz è quella dei King Crimson, ma c'è già chi scalpita per definire in anteprima quali altre pop star andranno a comporre il mosaico del programma che mano a mano si va definendo. Secondo indiscrezioni al momento sarebbero tre le piste che Umbria Jazz sta seguendo e si tratterebbe in tutti e tre i casi di musicisti che si pongono in quel limbo non ben definibile tra crossover, rap e musica elettronica. Il primo sarebbe quello del leader dei Radiohead Thom Yorke, artista di culto tra l'altro amatissimo anche da Brad Mehldau che più volte nei suoi album ha fatto riferimento ai suoi Radiohead. Il secondo, sempre secondo le stesse fonti indiscrete, sarebbe l'ex batterista dei Pink Floyd Nick Mason, la terza - ma la fuga di notizie su di lei è tutta confermare - sarebbe Lauryn Hill, la rapper che ha veduto milioni di dischi e conquistato in una sola volta cinque Grammy Awards e che dopo l'enorme e inaspettato successo ottenuto, si è ritirata dalle scene per prendersi cura dei suoi cinque figli. Il secondo e ultimo weekend di Umbria Jazz (19,20 e 21 luglio) si animerebbe così di nuovissime sorprese che verranno eventualmente confermate nei prossimi giorni per avviare le prevendite dei biglietti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Mediagallery

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura"

(Agenzia Vista) Firenze, 20 ottobre 2019 Renzi alla Leopolda cita Aldo Moro e chiude sulle note di Tommaso Paradiso: "Non avere paura" Matteo Renzi interviene sul palco della Leopolda 10: "Se vogliamo essere presenti, diceva Aldo Moro, dobbiamo essere per le cose che nascono anche se hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime" Fonte: Agenzia ...

 
Di Maio e l'inglese, prova superata

Di Maio e l'inglese, prova superata

(Agenzia Vista) Washington, 20 ottobre 2019 Di Maio e l'inglese, prova superata Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, a Washington interviene in inglese al convegno 'Un futuro comune: Stati Uniti e Italia', organizzato dal Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti / fonte FB. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Sculture a tema, le quattro opere  realizzate

Eurochocolate

Sculture a tema, le quattro opere realizzate

Un grande grifo con un bottone tra gli artigli è la monumentale scultura realizzata da Stefano Chiacchella. Un bottone che diventa rosone nell’opera di Massimo Arzilli o che ...

20.10.2019

Traffico rivoluzionatoper don Matteo

Spoleto

Traffico rivoluzionato
per don Matteo

Ultime due settimane di permanenza a Spoleto per il cast di Don Matteo 12. Le riprese nella città del Festival, che in questi giorni di metà ottobre sta ospitando numerosi ...

19.10.2019

Lorenzo Rinaldi ai "live": il sogno continua

su sky

Il ternano Lorenzo Rinaldi ai "live" di X Factor

Lorenzo Rinaldi, il 19enne ternano in lizza a X Factor, il talent più popolare della tv italiana, su Sky, è tra i 12 finalisti. Il giudice della sua categoria, Malika Ayane, ...

18.10.2019