Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ludovica Nasti, dalla leucemia al successo. Chi è la giovane attrice

  • a
  • a
  • a

Ludovica Nasti, oggi sabato 26 novembre, sarà ospite di Verissimo su Canale 5. Si racconterà in una intervista a Silvia Toffanin. La giovanissima attrice è nata nel 2006 a Pozzuoli, figlia di Stefania Filippone e del padre Vittorio, impiegato comunale. E' ancora impegnata negli studi (liceo linguistico) ed ha due fratelli maggiori: Martina e Lorenzo. Legatissima alle nipotine: Gennaro, Elena e Vittoria. Nel mondo dello spettacolo il primo successo è arrivato quando era ancora una bambina, interpretando Raffaella Lila Cerullo nella serie L'amica geniale. Nel 2019 è stata Mia in Un posto al sole. Poi alcuni cortometraggi. Nel 2021 il film Mondocane con Alessandro Borghi, Barbara Ronchi, Dennis Protopapa. E ancora serie e parti in alcune pellicole fino a vestire i panni di Viola nella seconda stagione della fiction Mina Settembre.

Diversi lavori, dunque, per una ragazza che ha appena compiuto sedici anni. Ma la vita di Ludovica è stata segnata anche da una grave malattia. A 5 anni, infatti è stata colpita da una leucemia linfoblastica e fino ai 10 anni è stata sottoposta a lunghe cure mediche. Una "battaglia difficile che mi ha insegnato che ci sono cose che ti fanno male e altre che sembra che te lo facciano, quando invece non è così. Ho imparato a non lamentarmi più per i problemi banali", ha spiegato recentemente in una intervista. E' molto credente e l'oggetto a cui tiene di più è una Madonnina di Medjugorje. Proprio a Medjugorje è andata in pellegrinaggio con la sua famiglia dopo la sua guarigione. "Durante tutta la malattia la mia famiglia si è affidata a lei".

Non solo cinema, famiglia e fede. Ludovica ha una grande passione per i viaggi e per il calcio. Ha giocato nel ruolo di attaccante nella squadra femminile del Napoli Dream Team. E persino scrittrice: Diario Geniale, questo il titolo del libro in cui ha ripercorso la sua storia. Ha inoltre composto una canzone dedicata al bullismo: "Mamma non è niente". Il suo mito è Sophia Loren e di recente ha preso parte al docu film tv Sophia!. Proprio Sophia Loren aveva ammesso di essersi commossa per la storia di Ludovica Nasti: "Non si poteva scegliere bambina migliore di lei per interpretare il ruolo di Lila, che fa benissimo. Le auguro di cuore un grande successo e tutto il bene del mondo". E l'amore? Sembra che ancora Ludovica non abbia mai ricevuto un colpo di fulmine: "Per ora solo simpatie, ma arriverà chi mi farà perdere la testa".