Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonino Spinalbese, la confessione al Grande Fratello Vip: "Mio padre morto suicida quando avevo 17 anni"

  • a
  • a
  • a

Antonino Spinalbese quando è entrato nella casa era per lo più l’ex compagno di Bélen nonché papà della piccola Luna. Si sapeva del suo fascino, delle sue conquiste, della sua fama di maschio alfa, e la prova è stata che praticamente tutte le donne della Casa se lo mangiano con gli occhi. Ma nella puntata del Grande Fratello Vip di ieri - lunedì 31 ottobre - ha mostrato anche il suo lato fragile raccontando la morte del padre.

 

 

Il racconto di Spinalbese è partito dalla separazione dei suoi genitori. Poi ha ricordato la lite avuta con il papà proprio prima che lui compisse i 18 anni. A breve distanza da quella lite, in cui il ragazzo fu rimproverato per la sua immaturità, l'uomo decise di togliersi la vita, ma Antonino ricorda la parte più bella del loro rapporto: "Ero un po' un suo socio, a volte un suo sosia. Il suo buongiorno era unico e tutt'ora, quando ho una bella o pessima notizia, mi viene l'istinto di chiamarlo, anche se sono passati dieci anni. Ma non ti nascondo che ho continuato a scrivergli dei messaggi".

 

 

La mancanza di suo padre è ancora un dolore profondo per lui: "Ho sofferto tantissimo per mia sorella più piccola, lei non ha ricordi di mio padre e non sa cosa vuol dire avere un padre. Qua dentro ho accettato che lui non ci sia più. Ho sempre finto che fosse nella camera accanto". Dopo questo toccante racconto, Signorini gli fa ascoltare la voce della madre, che gli scrive una dolcissima lettera: "La vita per noi non è stata facile, tu e le tue sorelle mi avete dato la forza di andare avanti. Sei cresciuto troppo in fretta e non sei riuscito a goderti la vita con leggerezza. Devi cercare di tirare fuori la parte di te che stai nascondendo, solo così potrai dire di aver vissuto questa esperienza a pieno".