Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberto da Crema, chi è e che fine ha fatto il Baffo, re delle televendite: la moglie e i figli. Tra i clienti vip Ezio Greggio e Loredana Bertè. "Mike Bongiorno? Vendevo più di lui"

  • a
  • a
  • a

Dopo la pausa di ieri per lasciare spazio allo speciale sulle elezioni, torna puntuale nella giornata odierna, martedì 27 settembre, l'appuntamento con Oggi è un altro giorno ed i suoi ospiti. Alle 14, su Rai 1, Serena Bortone avrà in studio numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e della politica, che interverranno per commentare proprio l'esito delle politiche che hanno visto trionfare il centrodestra e Giorgia Meloni.

 

 

E così, nel corso della puntata, ci sarà spazio anche per Roberto da Crema, lo storico Baffo, tra i pionieri in Italia delle televendite a cavallo degli anni Ottanta e Novanta di cui divenne uno dei re, tanto da essere soprannominato anche il Maradona delle televendite. Un modo di comunicare innovativo e rivoluzionario che gli permetteva di completare la cessione di qualsiasi oggetto, tra cui quasi due milioni di Watch cinesi, ispirati Swatch, a blocchi di 7 per 99mila lire. Orologi, questi, finiti anche nelle mani di Ezio Greggio e Loredana Bertè. Sono l'oggetto che ha venduto di più, racconta al Corriere della Sera, "Watch che scimmiottavano gli Swatch: un milione e 750 mila pezzi. Li comprarono pure Ezio Greggio e Loredana Bertè, che da me ordinava le pentole". Tra gli altri clienti illustri, "Sandra Mondaini e Raimondo Vianello presero i giubbotti in ecopelle con la striscia di lana al centro per i loro filippini". Uno stile rivoluzionario che lo portò anche in America, dove vinse l'Oscar delle televendite: "Andai al Madison Square Garden, dovevo spiegare la differenza tra gli orologi normali e quelli subacquei, in platea c’erano anche gli psicologi. Non sapevo una parola di inglese. Mentre alle mie spalle mandavano un video sul mio stile di vendita, trovai vicino a me un’ampolla di vetro con dei pesciolini rossi. Allora la presi sotto braccio e ci infilai dentro un orologio. Finito il video lo tirai fuori e lo sbattei sul tavolo: “Water resistant!” gridai. Ovazione. Tornai in Italia con un assegno da ventimila dollari in tasca. Era il 1992".

 

 

In passato aveva raccontato anche di aver televenduto più di Mike Bongiorno. "Per non dirlo in giro mi diedero un pacchetto di 12 televendite in una bella fascia, che valeva 400 milioni di vecchie lire", spiega sempre al Corriere. Oggi, Roberto vive a Lampedusa con la moglie Roberta e si dedica alla pesca, mentre i suoi figli gestiscono l'azienda che ha fondato.