Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Wolfgang Petersen, come è morto e chi era il regista di Das Bot e La storia infinita. La malattia: aveva un cancro al pancreas

  • a
  • a
  • a

Lutto nel mondo del cinema: è morto all'età di 81 anni il regista tedesco Wolfgang Petersen, tra i più amati e acclamati da pubblico e critica. Se n'è andato nella sua casa, nel quartiere di Brentwood a Los Angeles, dopo una battaglia contro un cancro al pancreas. La notizia della sua scomparsa è stata data alla Cnn dalla sua portavoce, Michelle Bega. Nominato agli Oscar per i film "Das Boot" e "Air Force One", è con il primo - il film epico dedicato alla seconda guerra mondiale del 1981 - che Petersen ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti nella sua carriera, che  è popolata da una serie di film che occupano posti speciali nel cuore degli amanti dei film d’azione cult.

 

 

Dopo aver scritto e diretto il film fantasy per bambini del 1984 "The NeverEnding Story" ("La storia infinita"), ha continuato a girare una serie di film d’azione con alcune delle più grandi star del momento, come "In the Line of Fire" (con Clint Eastwood e Rene Russo), "Outbreak" (con Dustin Hoffman, Morgan Freeman e Russo) e "Air Force One" (con Harrison Ford e Glenn Close). Negli anni ha portato avanti lo stesso filone, dirigendo "The Perfect Storm" con George Clooney e "Troy" con Brad Pitt, oltre a "Poseidon".

 

 

"Essere diretta da Wolfgang in Air Force One rimane un ricordo speciale - ha detto l’attrice Glenn Close in una dichiarazione alla Cnn - Anche se la sceneggiatura era elettrizzante e incredibilmente intensa, ricordo molte risate, specialmente nelle scene attorno all’enorme tavolo nella War Room. Il mio ricordo è di un uomo pieno di gioia di vivere che faceva ciò che amava di più fare". Anche il cancelliere tedesco, Olaf Sholz, ha voluto ricordare il regista. "La storia infinita di Wolfgang Petersen è giunta al termine. Das Boot e molti altri suoi film continueranno a vivere, ben oltre la Germania. Il merito speciale di un narratore speciale", ha scritto su Twitter.