Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bob Rafelson, è morto a 89 anni il regista de Il postino suona sempre due volte. Il sodalizio con Jack Nicholson e il successo con i Monkees

Rafelson a sinistra assieme ai Monkees

  • a
  • a
  • a

E' morto nei giorni scorsi, sabato 24 luglio, all'età di 89 anni e per cause naturali, il regista Bob Rafelson. Lo ha annunciato la moglie al The Hollywood Reporter. Nato a New York il 21 febbraio 1933, ha legato la sua fama a Cinque pezzi facili, Il re dei giardini di Marvin e Il postino suona sempre due volte.

 

 

Regista, produttore e sceneggiatore, si diploma nel 1950 alla Trinity-Pawling School, un collegio a Pawling. Studia filosofia al Dartmouth College dove conosce lo sceneggiatore Buck Henry. Inizia a lavorare dietro alla macchina da presa nel 1959, come editore di storie nella serie tv Play of the Week. Nel 1962 si trasferisce ad Hollywood con la famiglia, dove inizia a lavorare come produttore associato in programmi televisivi e film alla Universal Pictures e Screen Gems. E' proprio qui che la sua carriera ebbe una svolta: incontra il collega produttore Bert Schneider e creano insieme la società Raybert Productions, poi diventata BBS Productions che avrebbe prodotto film come sussidiaria della Columbia Pictures. Il primo progetto fu una serie televisiva su un gruppo rock 'n' roll, i Monkees, popolare tra i giovani dell'epoca: il lavoro permise ai due di vincere l'Emmy Award come miglior serie comica come produttori nel 1967. E proprio Mike Dolenz dei Monkees ha dedicato alcune righe sui social al regista: "Un giorno, nella primavera del 1966, ho interrotto i miei corsi di architettura alla LA Trade Tech per fare un'audizione per un nuovo programma televisivo chiamato The Monkees. Il co-creatore/produttore dello spettacolo era Bob Rafelson. All'inizio l'ho scambiato per un altro attore lì per l'audizione. Inutile dire che ho ottenuto la parte e ha completamente cambiato la mia vita. Purtroppo, Bob è morto la scorsa notte, ma ho avuto la possibilità di mandargli un messaggio dicendogli quanto fossi eternamente grato per aver visto qualcosa in me. Grazie dal profondo del mio cuore amico mio".

 

 

In seguito arriva anche l'esordio come regista e produttore: siamo nel 1966 ed esce Sogni perduti, un film scritto con Jack Nicholson e interpretato dallo stesso Nicholson, da Annette Funicello e impreziosito dalla partecipazione straordinaria di Frank Zappa. Il promo grande successo è datato 1970: sempre in sintonia con Jack Nicholson arriva Cinque pezzi facili, uno dei film cult in cui un pianista rinuncia alla propria carriera. Nel 1981 arriva il successo con Il postino suona sempre due volte, sempre in coppia con Nicholson e con protagonista femminile Jessica Lange. In totale, con Nicholson, i film saranno sei: Sogni perduti, Cinque pezzi facili, Il re dei giardini di Marvin, Il postino suona sempre due volte, La gatta e la volpe e Blood and Wine - Sangue e vino, più Easy Rider.