Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

James Caan è morto, addio all'attore de Il Padrino. Si è spento a 82 anni

  • a
  • a
  • a

Lutto nel mondo del cinema: è morto James Caan, noto ai più per aver interpretato Sonny Corleone ne Il Padrino, il giocatore di football in fin di vita nel classico Brian's Song e il boss del casinò in Las Vegas. L'attore si è spento all'età di 82 nella giornata di mercoledì. Il suo manager Matt DelPiano non ha dato dettagli sulla causa del decesso, ma ha voluto ricordarlo con parole di affetto. "Non solo era uno dei migliori attori che il nostro settore abbia mai visto, ma era anche divertente, leale, premuroso e amato - ha detto DelPiano - Il nostro rapporto è sempre stato di amicizia prima che di lavoro. Mi mancherà moltissimo e sono orgoglioso di aver lavorato con lui per tutti questi anni".

 

 

Giocatore di football alla Michigan State University e burlone sul set, Caan era un attore sorridente e affascinante, con una spavalderia da atleta e una corporatura muscolosa. Nel corso della sua vita ha avuto alcuni problemi di droga e dei piccoli incidenti con la legge, ma ciò nonostante è sempre stato molto amato dal pubblico e dai colleghi, oltre che dai registi. Basti pensare che era uno degli attori preferiti di Francis Ford Coppola fin dagli anni Sessanta, quando lo scelse come protagonista di Rain People. Poi ebbe un ruolo di primo piano ne Il Padrino interpretando Sonny, figlio maggiore del boss mafioso Vito Corleone. Caan era già una star della televisione, avendo sfondato nel 1971 con il film televisivo Brian’s Song. Dopo Brian’s Song e Il Padrino, è stato uno degli attori più impegnati di Hollywood, apparendo in Hide in Plain Sight (che ha anche diretto), Funny Lady (al fianco di Barbra Streisand), The Killer Elite e Chapter Two di Neil Simon, tra gli altri.

 

 

Ma all’inizio degli anni Ottanta ha affrontato un periodo difficile. Aveva iniziato a lottare con l’uso di droghe ed era stato devastato dalla morte per leucemia nel 1981 della sorella Barbara, che fino ad allora era stata una forza trainante nella sua carriera. Nel 1990 tornò alla piena celebrità al fianco di Kathy Bates in Misery. Sposato e divorziato quattro volte, Caan ha avuto una figlia, Tara, e i figli Scott, Alexander, James e Jacob.