Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Chigiana international festival & summer academy, il Quartetto Prometeo e Giuseppe Ettorre

Annalisa Coppolaro
  • a
  • a
  • a

Dopo l’inaugurazione dedicata a Luigi Nono, a Siena l’edizione 2022 del Chigiana international festival & summer academy prosegue con il secondo appuntamento dell'ampio programma di quest’anno, che prevede oltre 90 concerti. Il festival ha un programma sorprendente, pensato per un percorso tematico che esplora il rapporto tra suono e silenzio in epoche e culture musicali lontane nel tempo e nello spazio, dalla classicità ai nostri giorni. From silence propone nuove modalità di ascolto e nuovi percorsi, con inediti incontri tra grandi musicisti che si trovano all’Accademia Chigiana per partecipare a quel grande laboratorio di musica al più alto livello di espressione e tecnica musicale che sono i corsi estivi di alto perfezionamento dell'Accademia Chigiana. Oggi mercoledì 5 luglio, alle ore 21.15, nel Salone dei Concerti di Palazzo Chigi Saracini, per il ciclo Legends, dedicato ai grandi interpreti, al festival chigiano è la volta dello straordinario incontro tra il Quartetto Prometeo e il grande contrabbassista Giuseppe Ettorre.

Soñando con Silenzio – questo il titolo della serata, in linea con il percorso tematico del festival “From Silence” – proporrà al pubblico due capolavori del secondo Novecento: Manto, per viola sola, composizione di grande suggestione di Giacinto Scelsi (1905-1988), geniale creatore musicale e utopista, grande esploratore della natura del suono, tra i compositori italiani del Novecento più celebri in tutto il mondo; String Quartet in four parts di John Cage (1912-1992), composizione del 1950 del compositore americano che maggiormente ha indagato le relazioni tra il suono e il silenzio, non soltanto nella sua musica, ma anche in numerosi e fondamentali saggi e conferenze (tra cui la celebre Conferenza sul niente) e il Quintetto n. 2 in sol maggiore op. 77 (1841-1904) composto nel 1875 da Antonín Dvořák che aveva ben presente la lezione dei classici, da Beethoven a Schubert, e soprattutto di Brahms, per il quale nutriva profonda ammirazione. Il quartetto è composto da Giulio Rovighi e Aldo Campagnari al violino, Danusha Waskiewicz alla viola e Francesco Dillon al violoncello, ed è tra le formazioni più acclamate del panorama musicale internazionale, vincitore di numerosi premi tra cui il Leone d’Argento 2012 alla Biennale Musica di Venezia, a testimonianza di un eclettismo artistico di grande valore.

Dal 2013, il Quartetto Prometeo è “quartetto in residence” all’Accademia Chigiana stessa, in collaborazione con il corso di composizione tenuto da Salvatore Sciarrino. Giuseppe Ettorre è il primo contrabbasso solista dal 1991 dell’Orchestra e della Filarmonica della Scala, in cui è entrato nel 1987 sotto la direzione musicale di Riccardo Muti, Dal 2016 è inoltre docente presso i Corsi di perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena, realtà nella quale si è anche formato. I biglietti dei concerti potranno essere acquistati on-line sul sito www.chigiana.org e presso le Biglietterie di Palazzo Chigi Saracini (tutti i giorni dalle 10 alle ore 18.30); inoltre il giorno del concerto la vendita proseguirà presso le rispettive sedi, due ore prima dello spettacolo. Prezzo unico di 10 euro.