Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv martedì 21 giugno, su Rai 2 c'è Boss in incognito. Ultima puntata con Gerardo Acampora: ecco chi è

  • a
  • a
  • a

Si chiude oggi, martedì 21 giugno, l'appuntamento con Boss in incognito su Rai 2. In prima serata, alle 21,20, va in onda la quarta puntata del docu-reality condotto da Max Giusti, un programma molto amato dagli italiani dove vengono raccontate le storie degli imprenditori che hanno deciso di affrontare la sfida di lavorare per una settimana insieme ai loro dipendenti sotto mentite spoglie. 

 

 

Il protagonista di questo ultimo appuntamento è Gerardo Acampora, amministratore delegato di Megic Pizza, azienda che produce pizza fresca da banco destinata alla grande distribuzione. Con sede centrale nella zona industriale di Gorizia, ha circa settanta dipendenti e produce trentamila pizze artigianali al giorno, distribuendole in tre continenti. Nella sua avventura in incognito, il boss Acampora incontra i suoi dipendenti: Alexandru, che gli insegnerà a imballare le pizze per la spedizione, Tatiana, che lo istruirà nella preparazione degli ingredienti, e Pina, che gli mostrerà il confezionamento sottovuoto delle pizze. Come sempre, anche Max Giusti scende in campo, in incognito, per aiutare il Boss e stavolta, con una nuova identità (non è più Giovanni, dalla Toscana, ma Pasquale, da Napoli) fa gli straordinari: affianca prima Alessandro, nella preparazione dell’impasto e nella spianatura delle pizze, e poi Dorotea, alla farcitura manuale.  Agli operai, impegnati a lavorare con il loro boss o con Max Giusti (entrambi camuffati), è stato detto – per non farli insospettire - che si sta girando il documentario “Back to work – Missione lavoro”.

 

 

Il programma, come detto, è molto amato dagli italiani. Nella seconda e terza puntata ha avuto la sfortuna di coincidere con la partita della nazionale italiana, ma il risultato è stato comunque positivo: martedì 14 giugno, la terza puntata ha fatto registrare uno share del 7,8%, ovvero 1 milione 374 mila spettatori. La seconda puntata, martedì 7, aveva fatto l'8% di share - 1 milione 443 mila spettatori - mentre la prima, 31 maggio, aveva battuto gli altri programmi delle reti Rai con il 10,9%, cioè 1 milione 844 mila spettatori.