Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Banca Mps, sms truffa: un click sul link e il conto bancario viene svuotato. Striscia la Notizia: "Come fare per provare a recuperare i soldi"

  • a
  • a
  • a

Ennesimo caso di sms truffa in Italia. Se ne è occupata Striscia la Notizia mercoledì primo giugno, che con Moreno Morello ha parlato dei messaggi che arrivano per conto della banca Mps. "Per l'ennesima volta dobbiamo raccomandarvi di non cliccare sui link che vi arrivano per sms da numeri sconosciuti", ha detto l'inviato del telegiornale satirico di Antonio Ricci.

 

 

Nel dettaglio, il testo del messaggio informa la persona interessata di un accesso anomalo sul digital banking, con tanto dell'ora esatta in cui questo sarebbe avvenuto. Per chiedere assistenza, quindi, si dovrebbe cliccare sul link che, sulla carta, dovrebbe rimandare all'assistenza. Ovviamente, niente di più falso. "Vi abbiamo detto più volte che esistono dei siti internet in cui è possibile acquistare i pacchetti di sms con il mittente camuffato. In questo caso hanno scelto Banca MPS e il messaggio è andato ad inserirsi nella chat di Banca Mps. La banca - ricorda Morello - non manda mai dei link da cliccare".

 

 

E se l'utente mostra come il sito, all'apparenza, sia sicuro perché presenta un lucchetto, Morello ricorda sempre di controllare il dominio corretto, perché il sito della banca è digital.mps.it. La vittima, inserendo codice utente, password e numero di cellulare, finirà vittima dei truffatori che, dopo una telefonata, svuoteranno il conto. E se venissero rubati i soldi? Ci sono alcuni casi in cui potrebbero essere restituiti. Bruno Barbieri, vice presidente nazionale del Codacons, spiega infatti che in determinate situazioni i tribunali condannano le banche a risarcire le persone. "Invitiamo le vittime delle truffe ad agire in via extra giudiziale o giudiziale perché spesso avranno modo di essere soddisfatti con una sentenza che gli permetterà di recuperare le somme perse".