Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sonia Bruganelli, chi è la moglie di Paolo Bonolis. I tre figli e la primogenita con una malattia: è nata con problemi cardiaci

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Ospite della puntata odierna, mercoledì 1 giugno, di Oggi è un altro giorno sarà Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis. Nata a Roma nel 1974, è laureata in Scienze della comunicazione e con il conduttore televisivo ha avuto tre figli.

 

 

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis si sono conosciuti nel 1997 e sono convolati a nozze nel 2002. Insieme hanno avuto appunto tre figli: Silvia, Davide e Adele. La loro primogenita, Silvia, alla nascita ha avuto delle complicazioni cardiache per cui è stata operata quasi subito. La sua storia l'ha raccontata di recente a Verissimo. “Quel giorno è cambiata completamente la mia vita. L’ultimo mese di gravidanza è stato allucinante e non ho foto di Silvia appena nata perché avevo paura in qualche modo di affezionarmi perché avevo paura di perderla. Le ho fatto le prime foto a quattro mesi. Io non mi sentivo una mamma emotivamente all’altezza di quella situazione così difficile, sono stata molto criticata per questo". Parlando del marito Paolo Bonolis: "In quel periodo mi ha dato una forza enorme, ha sempre visto il bicchiere mezzo pieno, mi diceva sempre guarda Sonia che gli occhi di nostra figlia sono degli occhi vivi, lei c'è". Silvia, ora diciottenne. a causa di un’ipossia sopravvenuta a sette giorni dall’intervento, ha riportato dei danni permanenti e la sua giovane vita è fatta di conquiste quotidiane. "Ora Silvia è grande, è una ragazza felice, vive la sua vita", afferma Sonia. E aggiunge: "Ora quando mi dice mamma ti amo è meraviglioso”.

 

 

Bonolis, sempre nello studio di Silvia Toffanin, ha parlato del loro rapporto. "Ci prendiamo in giro, ci divertiamo insieme, lei è mia moglie, ma anche la mia migliore amica. Non è romantica. Se le dico guarda il tramonto, lei mi risponde dove? ma dopo cosa facciamo?. Ma i sentimenti non si esprimono solo davanti a un tramonto, si esprimono anche in altri modi, per esempio con la dedizione quotidiana e su questo non posso dirle nulla, Sonia è un fenomeno".