Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giovanna Ralli, quando posò nuda per Playboy e prima attrice a interpretare ruolo omosessuale

  • a
  • a
  • a

Giovanna Ralli di nuovo ospite di Oggi è un altro giorno - 25 maggio 2022 - la trasmissione del pomeriggio di Rai1 condotta da Serena Bortone. La celebre attrice - settanta anni di carriera e un centinaio di pellicole girate con i più importanti registi italiani - è stata recentemente protagonista del docufilm La voglia matta di vivere sulla vita di Ugo Tognazzi. A inizio maggio ha poi ricevuto il David di Donatello alla carriera. Premio che segna anche il ritorno al cinema in Marcel!, l'atteso debutto alla regia di Jasmine Trinca, da poco presentato a Cannes.

 

 

Diretta da alcuni dei più grandi registi del cinema italiano, fra cui Mario Monicelli, Ettore Scola, Roberto Rossellini e Vittorio De Sica, Ralli ha interpretato spesso il ruolo della popolana romana e tra le pellicole più rilevanti della sua carriera ci sono La fuga di Spinola ("sono stata la prima a interpretare un ruolo omosessuale" ha svelato) e Il generale della Rovere (1959) di Rossellini. Dopo un periodo a Hollywood tornò in Italia dedicandosi anche a pellicole western e negli anni Settanta posò nuda per Playboy. Altri film di rilievo furono C'eravamo tanto amati di Scola ("Elide è il mio personaggio del cuore" ha raccontato in una intervista l'attrice) e La vita agra di Carlo Lizzani. Negli anni Novanta si butta nelle fiction non disdegnando saltuarie apparizioni in alcune pellicole cinematografiche come Verso sera (1990 di Archibugi) e negli anni Duemila (Immaturi e Un ragazzo d'oro). In carriera ha vinto due volte il Nastro d'Argento. 

 

 

Ralli, 87 anni compiuti a inizio gennaio, romana del quartiere Testaccio, ha esordito nel cinema all'età di 6 anni. Ha avuto una storia d’amore molto passionale con Sergio Amidei e anche con Michael Caine. Nel 1977 ha sposato però l’attore Ettore Boschi, deceduto nel 2013. Sembra che tra loro sia stato un vero e proprio colpo di fulmine, visto che dal giorno del loro primo incontro a quello delle nozze è trascorsero soltanto alcuni mesi. A raccontarlo è stata proprio la stessa Giovanna nel corso di un’intervista rilasciata in una precedente ospitata a Domenica In. “L’unico che mi ha chiesto di sposarmi è stato Ettore e io gli ho detto sì. L’ho conosciuto quando debuttai a Milano, ci siamo visti il giorno dopo perché dovevamo andare a colazione. Vado in albergo, mi faccio una camomilla. Mi ero messa una camicia da notte di flanella. Suonano, apro ed era Ettore: non c’è stato verso, è andata benissimo“ ha svelato.