Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mirko e Valerio Lucia, chi sono i gemelli musicisti: come è nata la passione per il violino. Dal Covid ai Coldplay

  • a
  • a
  • a

Primo appuntamento della settimana con Oggi è un altro giorno che si preannuncia ricco di emozioni. Tra gli ospiti, infatti, anche Mirko e Valerio Lucia, i due gemelli violinisti che hanno incantato milioni di italiani durante il primo lockdown per via del Covid 19 e che hanno raggiunto, grazie alla popolarità dei loro video, anche il successo in America.

 

 

Nati ad Agrigento nel 2007, hanno vissuto dei giorni difficili subito dopo il parto: infatti, essendo sotto peso, sono rimasti a lungo in incubatrice. All'età di 8 anni hanno iniziato a suonare il violino: anche il padre suonava sporadicamente e ha fornito ai due fratelli qualche nozione di base. A marzo 2020, durante il primo periodo della pandemia da Covid 19, i loro genitori hanno postato sui social alcuni video diventati ben presto virali, soprattutto quello in cui i due suonavano Viva la vida dei Coldplay. Una versione talmente ben fatta che era riuscita a catturare l'attenzione della band, raggiungendo inoltre il primo posto in America nella classifica della Top ten most popular video sul portale di Cbs News International, come video più visto del 2020, suscitando l’interesse di numerosi artisti internazionali tra cui Penelope Cruz. Il cantante e frontman dei Coldplay si era anche messo in contatto con loro, e dopo una prima videochiamata conoscitiva i due gemelli si sono esibiti con lui su Instagram in diretta. A gennaio 2022 sono arrivati in America, a Los Angeles, da Ellen DeGeneres che li aveva voluti nel suo celebre programma The Ellen DeGeneres Show, dove hanno presentato il loro primo album uscito il 14 gennaio. I due violinisti oggi sono iscritti al Conservatorio e frequentano il primo anno dell'Istituto Turistico. Tra i loro sogni per il futuro quello di voler studiare musica, ottenere la laurea nel settore ed esibirsi nei più importanti teatri del mondo.

 

 

Nei mesi scorsi erano stati ospiti di Verissimo, dove avevano raccontato come era nata la passione per il violino. "Nostro padre suona di tutto e strimpella un po' il violino. Nel suo studio ne ha uno vecchio che ogni tanto spolverava e suonava, e per noi era una gioia pazzesca. Lo prendeva in mano poco, ma quando lo faceva eravamo sempre lì a guardare, come se fosse una cosa magica. Abbiamo dimostrato subito un fantastico feeling e lui ce ne ha regalati uno per uno".