Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Liliana Segre invita Chiara Ferragni a visitare il Memoriale della Shoah a Milano. Fedez: "Venga al mio podcast"

  • a
  • a
  • a

Sensibilizzare i giovani sulla shoah grazie all'aiuto di una delle influencer più seguite al mondo: è l'auspicio di Liliana Segre, senatrice a vita e superstite dell'olocausto, che ha invitato Chiara Ferragni al Memoriale a Milano. "Mi piacerebbe molto incontrare Chiara Ferragni e invitarla a visitare con me il Memoriale della Shoah di Milano", ha detto la senatrice a LaRepubblica.it. L’imprenditrice, influencer, che conta ormai 27 milioni di follower su Instagram, potrebbe contribuire a portare più giovani a visitare il Memoriale. "Il fatto che i ragazzi conoscano poco questo luogo e le storie che vi sono custodite, è il mio cruccio - ha detto Segre a margine della sua ultima visita al Binario 21. - Questo mi addolora, quando mi tocca ricordare che cosa ho vissuto io e cosa hanno vissuto milioni di ebrei, condannati per la sola colpa di esser nati. Se i giovani non arrivano, è stato tutto inutile? Se Chiara Ferragni venisse qui con me, molti adolescenti si interesserebbero a questo argomento e verrebbero qui a vedere quel che è successo a me e a tanti altri, fra cui i tanti che non sono mai tornati dal viaggio verso l’orrore".

 

 

La Ferragni non ha ancora risposto all'invito della senatrice a vita, ma la sua proposta non è passata inosservata in famiglia. Il marito Fedez, infatti, ha commentato con un tweet le parole di Liliana Segre, invitandola a Muschio Selvaggio, uno dei podcast più ascoltati in Italia, di cui il rapper è uno degli autori e ideatori assieme all'amico Luis Sal. "Sarei felice di invitare la senatrice Liliana Segre al nostro podcast Muschio Selvaggio, spero possa accogliere il nostro invito", ha scritto il musicista.

 

 

Non è la prima volta che Fedez e Chiara Ferragni si impegnano nel sociale. L'ultimo, in ordine di tempo, ad aprile. "Sono felice di aver donato tramite la mia fondazione questo speciale furgone isotermico per il trasporto di medicinali alla Croce Rossa italiana che già domani partirà verso l’Ucraina con un carico di 400 scatole di insulina donate da Fondazione italiana diabete per aiutare la parte di popolazione più fragile", aveva scritto il rapper su Instagram.